Fritti, pizza, carbonara e dolci fanno male alla salute?

Print Friendly, PDF & Email

Secondo l’ultima ricerca della School of Management del Politecnico di Milano il 40% degli italiani è ingrassato, si tratta per lo più di donne e soggetti tra i 30 e i 50 anni. I ricercatori spiegano che “più della metà di coloro che hanno aumentato l’introito calorico lo hanno fatto per gola-noia-nervosismo“, scatta quindi l’allarme obesità.


“E il sovrappeso, la pressione e la glicemia alta, aumentano lo stato infiammatorio del corpo dirottando le difese immunitarie su tanti fronti anziché concentrarle contro il nuovo virus. Grassi, zuccheri e sale sono i principali killer delle nostre difese immunitarie” racconta la dottoressa Chiara Manzi (nella foto), nutrizionista, docente all’Università di Milano Bicocca e di Ferrara e fondatrice di Cucina Evolution. “Tantissime le diete che sono destinate al fallimento, basandosi sull’imposizione di regimi rigidi che possono essere realisticamente seguiti solo per brevi periodi”.

Dall’Accademia e Centro di Ricerca&Sviluppo in Nutrizione Culinaria fondata dalla dott.ssa Chiara Manzi si può sopperire a una grande lacuna: la mancanza di gusto e gratificazione, rispettando un corretto regime alimentare, basato sulla dieta mediterranea.

13 anni dedicati allo studio della fisica e la chimica degli alimenti e di tutte le ricerche scientifiche su come variano i nutrienti e il loro effetto sul nostro metabolismo a seconda ci come vengono cucinati, dosati e abbinati i cibi con lo scopo di studiare come migliorare il gusto dei piatti più golosi e calorici della tradizione italiana riducendo drasticamente grassi, zucchero e sale; aumentando antiossidanti, prebiotici e vitamine.

Si può mangiare dolci, pizza e fritti tutti i giorni senza ingrassare con il supporto di Cucina Evolution, che ora è anche “Cucina Evolution Ristorante a Casa Tua” è il primo food delivery certificato per la sicurezza nutrizionale secondo le linee guida OMS e validato da Certiquality, organismo terzo di certificazione.

Dopo anni di studi Chiara Manzi ha scoperto come realizzare una crema spalmabile alle nocciole che tiene a bada colesterolo e glicemia, rallentando lo stress ossidativo e nutrendo la microflora intestinale (claims approvati EFSA), come sostituire il tuorlo con prebiotici e curcuma, come realizzare un burro ad alto contenuto di fibre e solo il 25% di grassi, come imitare alla perfezione panna e mascarpone con albume e inulina excellence, come sostituire lo zucchero nei dolci a zero calorie e con dolcificanti antiossidanti (https://shop.cucinaevolution.it/it/58-ristorante-a-casa-tua )

Qualche ricetta iconica

La carbonara Evolution (rigorosamente con guanciale, tuorlo e pecorino) e la Cacio e Pepe Evoltuion ha meno grassi e più prebiotici di 100 g di riso in bianco condito con 1 cucchiaio di olio. Il tiramisù ha meno calorie di uno yogurt alla frutta, senza rinunciare al mascarpone.

Language »