Sandra Milo, David di Donatello alla carriera

L’attrice riceve il premio per una carriere lunga quasi una vita dove la leggerezza, l’amore per il lavoro e la gioia di vivere sono alla base.


In una recente intervista rilasciata ad uno dei notiziari serali Sandra Milo ha dichiarato di essere orgogliosa di questo riconoscimento perchè premia non un singolo lavoro ma tutti i lavori di tutta una carriera. Considerazione giusta se si pensa che questa bravissima attrice ha dato il massimo e con la medesima bravura al cinema, al teatro ed alla televisione.

Sandrocchia“, così ribattezzata da Federico Fellini perchè come lei stessa ha spiegato ricordava qualcosa di croccante e che oggi invece, lei dice: “sarebbe più verosimilmente Sandrina”, in molti suoi lavori ha dato di sè l’immagine della femminilità a trecentosessanta gradi, un’immagine seducente di leggerezza, di freschezza che inevitabilmente attrae il mondo maschile, ancora oggi nonostante l’età importante, perchè evoca quel qualcosa che ogni uomo desidererebbe che appartenesse alla propria compagna nella realtà.

Questo suo modo di essere, così femminile, spontaneo, naturale che abbiamo visto nei suoi film più famosi si è manifestato anche nei lavori televisivi. Uno su tutti, ad esempio, l’indimenticabile “Piccoli Fans” trasmissione che la vedeva impegnata con i bambini. Eccola diventare una grande mamma accogliente, rassicurante con grande naturalezza; un ruolo diverso, non da “Vamp” ma ugualmente adatto.

Lei diventava un sostegno per piccoli e grandi che contagiava con allegria e leggerezza o coinvolgeva in momenti di commozione. Ricordo in particolare questa trasmissione che mi ha visto negli studi RAI di Milano con mia figlia allora bimba.. Bello! Ancora ne parlo con piacere e devo ringraziare Sandra per aver reso indelebile quella circostanza.

Una delle sue ultime apparizioni ufficiali risale alla Mostra del cinema di Venezia dove ha dato di se un’immagine quasi Botticelliana. Uno splendido vestito dai colori tenui che metteva in risalto il fisico di una signora matura dalle forme generose, determinata a dimostrare che anche a una certa età non necessariamente ci si deve legare a colori scuri e tristi perchè la vita e le sue stagioni sono sempre a colori.

E che dire delle foto in cui ci insegna che ci si può mostrare sexy e femminili anche se non si ha più vent’anni. Da non dimenticare poi scelte coraggiose come la partecipazione a programmi come “l’isola dei famosi“, film con registi come Pupi Avati, Muccino, Salvatores in una stagione ormai matura della sua vita. Parallelamente l’impegno sociale e i Social dove ultimamente è parecchio attiva. Quindi un premio più che meritato!

Foto di Angelo Redaelli

Print Friendly, PDF & Email
Language »