Madame porta la “generazione fluida” a Sanremo

“Il mio amico”, con la partecipazione di Fabri Fibra, è la nuova canzone della diciannovenne cantautrice e rapper, scommessa della Sugar Music per il prossimo Festival, dove presenterà l’inedito “Voce”.


Non chiamatela “La promessa dell’anno” perchè, se andate ad ascoltare il suo brano omonimo, non potrebbe prenderla tanto bene, dimenticatevi anche tutti i clichè machisti e della “chica del boss” di cui è purtroppo pieno certa “spaghetti trap” di oggi.

Francesca Calearo in arte Madame ha rappresentato fin dall’inizio della sua pur breve carriera qualcosa di diverso, di fresco, proprio perchè la sua musica nasce dal bisogno di esprimere il proprio mondo, le proprie sensazioni.

Se non è per niente facile trovare una propria dimensione per un adolescente di oggi figuriamoci per una ragazza che, da sempre appassionata del mondo urban, si misura con un ambiente sicuramente ostile non tanto alle donne in sè ma a chi vuole proporre dal punto di vista femminile un racconto non allineato a certi luoghi comuni.

A credere in lei però sono state fin da subito due figure che fungono da veri sigilli di garanzia: la prima è Caterina Caselli, che le ha fatto firmare il primo contratto all’età di 16 anni, e nientemeno che Paola Zukar, la creatrice del rap italiano, colei che ha lanciato Marracash, Clementino e Fabri Fibra.

Studentessa di liceo in provincia di Vicenza, Madame ha scelto il suo nome d’arte grazie a un generatore online di nomi per drag queen e ha fatto parlare molto il fatto che il calciatore e superstar Cristiano Ronaldo abbia usato la sua hit “Sciccherie” per una storia Instagram.

Melodica, malinconica, tormentata e ribelle, Madame si è fatta notare per brani come “Baby” e “Clito”, in due anni è apparsa nei brani dei Ernia, Ensi, Mecna, persino i Negramaro e Blind coi quali ha anche duettato in tv ad X Factor, mantenendo un suo stile, una sua narrativa.

Significativa è stata anche la sua partecipazione ai progetti DRD (dove compariva anche Ghali) e Nuove Strade, dove ha incrociato il suo destino persino con Gaia, la trionfatrice di Amici.

Madame usa il rap ma è appassionata di Dante, Petrarca e Fabrizio De Andrè, scrive continuamente per provare a uscire dai propri clichè e ama definirsi “cantautrice urban” e portatrice di una generazione fluida, dove le barriere di genere, sessuale o idealistico, cadono di fronte all’individuale ricerca di una propria identità.

Ora, avvicinandosi la sua partecipazione al Festival di Sanremo, Madame mischia ancora le carte con “Il mio amico” pezzo dove compare il featuring di Fabri Fibra, un brano funky elettronico quasi alla Daft Punk prodotto da Bias e DRD (conosciuto anche come Dardust, produttore e hitmaker multiplatino) dove conferma quelle storpiature fonetiche, quel flow e gergo a volte incomprensibile, quella modulazione della voce ormai diventata, volente e nolente, suo marchio di fabbrica.

Ascoltiamo qui “Il mio amico”:

Informazioni:

www.radiobudrio.it

https://it-it.facebook.com/radiobudrio

MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 14,30 – 21,00 su Radio Budrio

Fabio Alberti Fabio Alberti

Print Friendly, PDF & Email
Language »