La nostalgia e la serenità di Tiromancino

“Ho cambiato tante case” è il nuovo album del cantautore, un disco maturo e completo che vede collaborazioni con Carmen Consoli, Franco126, Gazzelle, Galeffi e Leo Pari.


“Con tutti i miei ricordi ho fatto pace”, “La vita mi ha insegnato a non guardare mai al passato”: queste sono solo due delle frasi contenute nel brano “Ho cambiato tante case”.

Questa canzone, oltre ad aprire e a dare il titolo al nuovo album del progetto Tiromancino a firma Federico Zampaglione, ci introduce ad altre belle 11 tracce dove l’artista fa un bilancio della sua vita artistica e non, ricorda persone che ha frequentato o che non ci sono più, fotografa la sua serenità ritrovata, l’amore per ciò che lo circonda e tende un ponte ideale tra il suo e il nostro presente e passato.

E’ ormai un’espressione abusata quella del “disco della maturità” ma qui ci sono gli argomenti e le motivazioni per poterlo dire, non solo per quello che racconta ma anche per la dimensione musicale, coerente con quello che Federico è sempre stato ricercata ma aperto alle nuove generazioni senza essere per forza “giovanilista”.

Sarà perchè già diversi cantautori romani della nuova generazione lo vedono come loro mentore, sarà anche perchè la lezione del suo mito Franco Califano ha raggiunto anche i giovanissimi, fatto sta che “Ho cambiato tante case” è il disco di un cinquantenne che apparentemente parla ai suoi coetanei, eppure scrive testi e musiche insieme a nomi come Franco126, Gazzelle, Galeffi, i giovani che oggi riempiono le classifiche.

“Eccoci papà” è una toccante dedica al genitore che è tuttora presente nella vita artistica di Federico, avendo firmato, ad esempio, in questo album, l’ecologista “Questa terra bellissima”, insieme all’altro figlio Domenico Zampaglione.

C’è l’inconfondibile voce di Carmen Consoli ne “L’odore del mare”, un brano dove ci si interroga sulla vita, sulle strade da prendere, sui dubbi e sul superare i momenti di difficoltà.

“Tu ed io” parla delle persone che nella nostra vita rimangono importanti anche se non ci sono più accanto, “Testaccio blues” è invece una bella dedica al chitarrista blues Roberto Ciotti, recentemente scomparso.

Oltre alle già conosciute “Finchè ti va” e “Cerotti” (colonna sonora del film “Morrison” che porta la sua regia), l’album è lanciato da una canzone dall’impronta autobiografica.

“Domenica” parte da un ricordo d’infanzia e arriva alla serenità conquistata oggi, dopo tanti errori e momenti difficili.

Federico stesso spiega “Anche una domenica qualunque acquista un sapore speciale nel momento in cui lasciamo che il nostro cuore vada a ripescare delle immagini che ci sono rimaste dentro. Il semplice atto della condivisione di questi ricordi con la persona che si ama rende anche la giornata più ordinaria in qualche modo straordinaria.”

Qui il video di “Domenica”, con la partecipazione di Carlo Verdone, Claudia Gerini, Giglia Marra, Gianni Bismark:

Informazioni:

www.radiobudrio.it

https://it-it.facebook.com/radiobudrio

MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 14,30 – 21,00 su Radio Budrio

Fabio Alberti

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Language »