60 letture

Telefono Rosa premia la realizzazione di video contro la violenza

L’Associazione Nazionale Volontarie del Telefono Rosa incontrerà l’8 marzo 850 ragazzi delle classi superiori che hanno partecipato al concorso “spot per Telefono Rosa”.


L’appuntamento è al Teatro Quirino a Roma, dalle 9.30 alle 13.00, per la cerimonia di premiazione dei video vincitori, selezionati da una giuria di esperti, e scelti tra le quattro categorie proposte: violenza sulle donne, bullismo e cyberbullismo, la discriminazione e la violenza assistita.

 

L’iniziativa, giunta alla 12° edizione, rientra nel programma alternanza scuola-lavoro ed intende sensibilizzare ed educare i giovani alla cultura della non violenza, stimolandoli ad una riflessione attraverso la realizzazione di un video di due minuti che li coinvolge direttamente come attori, registi, sceneggiatori.

 

Il concorso è stato lanciato lo scorso 26 novembre durante un incontro tra i giovani e il premio Nobel per la Pace 2011 Leymah Gbowee, in occasione della giornata internazionale contro la violenza sulle donne.

 

Alla premiazione saranno presenti: la presidente del Telefono Rosa Maria Gabriella Carnieri Moscatelli; la responsabile del progetto Marisa Paolucci e soprattutto 850 ragazzi di 3°, 4° e 5° provenienti dalle scuole della Regione Lazio che hanno partecipato all’iniziativa. Presenterà l’evento il giornalista della Gazzetta Regionale Tommaso Rossini.

Language »