303 letture

Sfida tra giganti in “Le Mans 66”

Approda nelle sale italiane il leggendario confronto tra la Ford e la Ferrari, diretto da James Mangold ed interpretato da Matt Damon e Christian Bale.


Rispettivamente nei panni del progettista (ed ex pilota) Carroll Shelby (Matt Damon) e del pilota britannico Ken Miles (Christian Bale); ed entrambi offrono un’interpretazione esplosiva e funzionale a questa grande sfida.

Nel 1966 la Ford Motor Company è in crisi di vendite, e tenta di rilanciare la propria immagine nella grande corsa della 24 ore di Le Mans, per tentare un’impresa all’apparenza impossibile: battere la Ferrari e strapparle il record d’invincibilità detenuto dalla stessa fino ad allora.

Miles è un pilota dal carattere scontroso, ma estremamente talentuoso e veloce, mentre Shelby è più pacato e riflessivo. Li lega una forte amicizia e un sentimento di reciproca fiducia, il che aiuterà a cementare questa scommessa con la Ford. Carroll avrebbe progettato e costruito una delle macchine più potenti e veloci mai viste, e Ken sarebbe stato il suo pilota di punta.

Questo era il patto intavolato da Shelby  con Henry Ford II ( Tracy Letts), che in precedenza aveva mandato (fallendo miseramente) i suoi emissari in Italia a trattare una “fusione” della sua compagnia con quella di Enzo Ferrari (Remo Girone).

La vera sfida sia per Shelby che per Miles, sarà cercare di resistere alle pressioni interne degli “squali” del marketing della Ford stessa, in particolare di Leo Beebe (un infimo Josh Lucas). La chiave vincente della pellicola è la regia attenta e meticolosa di James Mangold, che in passato ha diretto bei film come “Copland”, “Quando l’amore brucia l’anima – Walk the Line”, e soprattutto “Logan – The Wolverine”, dove ha ricevuto la nomination per la migliore sceneggiatura originale.

Il cineasta non ama molto le corse con i bolidi, ma la vicenda gli è servita per raccontare una storia di profonda amicizia fra due sportivi in lotta contro un sistema poco attento al valore umano della competizione e molto incentrato invece su quello del profitto.

Se in “Rush” di Ron Howard la sfida era prevalentemente di rivalità tra Niki Lauda e James Hunt, qui l’unione fa la forza tra Carroll Shelby e Ken Miles. Matt Damon e Christian Bale si calano con incredibile maestria in ruoli previsti (in fase iniziale di progetto) per Tom Cruise e Brad Pitt, in questa gara metaforica tra due titani, appunto “Ford Vs Ferrari”, che è anche il titolo originale della pellicola.

Francesco Maggiore Francesco Maggiore

Language »