Miley Cyrus, la star camaleontica

Print Friendly, PDF & Email

Il singolo “Midnight sky” segna il ritorno di una delle artiste pop più discusse al mondo, all’insegna di un sapore tutto anni ’80.


Nonostante la sua giovane età ormai da tanti anni si parla di Miley Cyrus, artista classe ’92 nata a Nashville e figlia del noto cantante pop country Billy Ray Cyrus. Si può dire che Miley sia nata e cresciuta sotto i riflettori visto che fin da piccolina in tanti l’hanno ammirata e sentita cantare in un famoso programma Disney nel ruolo di Hanna Montana.

L’inizio della sua carriera è se vogliamo simile alle varie Britney Spears e Christina Aguilera, che nella fase adulta hanno provato in tutti i modi a prendere le distanze dalla loro immagine da bambine o teen agers, con risultati più o meno convincenti.

Quello di Miley Cyrus è stato un vero e proprio strappo, quando nel 2013 la hit mondiale “Wrecking ball”, il discusso video che l’accompagnava e l’intero album “Bangerz” ce l’hanno improvvisamente rivelata come icona sexy e sfrontata, regina del twerking, protagonista di gossip vari ma anche bestseller a suon di dischi di d’oro.

Come tutti gli strappi è stato però traumatico perchè Miley ci ha messo poi del tempo a dimostrare che la sua svolta non fosse solo pubblicitaria e di immagine, nel suo caso sono state le esibizioni live e le sue collaborazioni a fugare ogni dubbio.

Il suo porsi in maniera poco allineata nel mondo della discografia e il tentare continuamente nuove strade espressive hanno aiutato Miley a farsi apprezzare anche da critica e addetti ai lavori nonostante il suo percorso non sia stato proprio sempre impeccabile e lineare.

Trasformista e contraddittoria, Miley negli ultimi anni ha strizzato l’occhio al country, al folk alternativo, ha richiamato l’estetica del rock, il tutto con un uso funzionale dei social e della sua immagine.

L’ultimo suo progetto, “She’s Miley Cyrus” ce l’ha riportata ancora più a fuoco, cosi come la sua ultima collaborazione col produttore britanico Mark Ronson.

Ora per lei è il momento di “Midnight Sky”, brano e video ispirati a grandi icone femminili della musica come Stevie Nicks, Joan Jett e Debbie Harry, da sempre suoi modelli di riferimento.

Se il video mostra la popstar nel suo essere impertinente, sexy, sicura di sé e camaleontica, la canzone ci ricorda le ultime uscite di The Weeknd e Dua Lipa, sull’onda della nostalgia anni ’80 aggiornata ai giorni nostri.

Qui il video di “Midnight sky”:

Informazioni:

www.radiobudrio.it

https://it-it.facebook.com/radiobudrio

MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 14,30 – 21,00 su Radio Budrio

Fabio Alberti Fabio Alberti

Language »