Lo Chef Bruno Barbieri e pasta Sgambaro uniti per l’Antoniano

Print Friendly, PDF & Email

Donati oltre 1500 chilogrammi di pasta, sostenendo, in questo periodo di grande emergenza, la mensa francescana “Padre Ernesto”, che, ogni giorno, distribuisce ai più fragili oltre 130 pasti caldi.


Chef Barbieri, che da anni è al fianco dell’Antoniano e dell’iniziativa solidale “Operazione Pane” in favore di una rete di 15 strutture francescane in tutta Italia, dedica la ricetta “orecchiette con salsiccia, fonduta e basilico” a favore di questo progetto.

«Ho conosciuto Fra Giampaolo qualche anno fa perché mi invitarono allo Zecchino d’Oro, mi raccontò sin da subito dell’impegno costante di Antoniano nell’occuparsi quotidianamente della mensa francescana di Bologna e dell’importanza del progetto Operazione Pane, di cui lui stesso è coordinatore. Fra Giampaolo è divenuto poi nel corso degli anni un amico, sempre impegnato ad aiutare il prossimo… e questa volta ho deciso di aiutarlo io… ho coinvolto un altro amico, Pierantonio Sgambaro, presidente del Pastificio Sgambaro, che ha accolto subito la mia richiesta … sono arrivati cosi, in pochissimi giorni, 1500 kg di pasta di grano duro, 100% italiana, nelle cucine delle mense francescane.»

Fra Giampaolo Cavallidirettore dell’Antoniano di Bologna e coordinatore del progetto Operazione Pane, alla ricezione della donazione: «Ringraziamo lo Chef Bruno Barbieri, il pastificio Sgambaro e il suo presidente Pierantonio per questo gesto di grande generosità. Bruno è carissimo amico dell’Antoniano, e ancora oggi si rivela vicino ai più fragili, a chi, in questi giorni difficili per tutti, fa ancora più fatica. Questa donazione coprirà la fornitura di pasta per tutte le famiglie e le persone che aiutiamo ogni giorno, per ben tre mesi. Questo gesto, però, è anche una speranza per il futuro. Il pasto, infatti, è il primo passo di un cammino che, partendo dall’ascolto, porta alla rinascita personale e sociale».

Sin dai primissimi giorni dell’emergenza, l’Antoniano si è organizzato per restare accanto, in maniera sicura, ai numerosi ospiti della mensa francescana di Bologna, fronteggiando anche un importante aumento delle richieste di aiuto: «Le persone che si rivolgono alle strutture francescane sono in netto aumento – aggiunge il direttore – questa situazione di grande emergenza, infatti, non solo sta peggiorando la condizione di chi si trova nel disagio, ma sta anche mettendo in difficoltà tante famiglie che, in questo momento, stanno attraversando una difficoltà economica. Per questo il sostegno di aziende e amici generosi in questa fase è ancora più importante: restando uniti e attenti al prossimo troveremo tutti insieme la forza per affrontare il presente e progettare un futuro più sereno».

«Abbiamo voluto rispondere all’appello dello Chef per sostenere una realtà che gli sta a cuore e che rimane accanto alle persone in difficoltà in questa emergenza sanitaria», commenta il presidente del pastificioPierantonio Sgambaro. «Da sempre per noi sentirsi parte di un territorio significa creare valore per la comunità locale e, in situazioni come quella che stiamo vivendo, dare il nostro contributo».

Sgambaro, di cui lo Chef Barbieri è testimonial da oltre un anno, è un’azienda veneta fortemente legata all’Emilia-Romagna, in particolare all’area bolognese. Da oltre venti anni infatti, è anche qui che si rifornisce del grano duro utilizzato per la produzione della propria pasta, 100% italiana. E proprio con un gruppo di agricoltori bolognesi ha collaborato nel progetto quindicennale per la selezione del grano Marco Aurelio, utilizzato da Sgambaro nella produzione della linea di pasta d’eccellenza Etichetta Gialla.

 

Language »