La Vittoria Alata si svela finalmente al pubblico

Una delle più straordinarie statue di epoca romana di nuovo visibile al pubblico su prenotazione, dal lunedì al venerdì, dalle 10 alle 18.


Il recente decreto ministeriale che classifica la Lombardia come ‘zona gialla’ consente infatti l’apertura di tutti gli spazi del Sistema Museale Bresciano.

Una delle più straordinarie statue di epoca romana, ritorna dunque nel Capitolium di Brescia dopo due anni di restauro, condotto dall’Opificio delle Pietre Dure di Firenze, promosso dal Comune di Brescia, dalla Fondazione Brescia Musei, della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le Province di Bergamo e Brescia, con il sostegno della Regione Lombardia e con il patrocinio dell’Ateneo di Brescia, Accademia di scienze lettere ed Arti e dell’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della Provincia di Brescia.

Per festeggiare l’evento, l’ingresso al Capitolium sarà gratuito fino al 26 febbraio e, solo nelle giornate di giovedì 4 e venerdì 5 febbraio, si potrà usufruire di una visita guidata gratuita che svelerà tutti i segreti, le storie e le vicende del capolavoro bronzeo.

Un ulteriore regalo sarà costituito dalla presenza, nella mattina di giovedì 4 febbraio, delle autorità bresciane nell’aula del Capitolium che daranno il benvenuto ai primi che avranno il privilegio di ammirare la Vittoria Alata in due slot di ingresso straordinari alle ore 9.00 e alle 9.30. I primi 30 prenotati saranno anche omaggiati con uno speciale souvenir.

Per accedere al Capitolium sarà necessaria la prenotazione, che si potrà effettuare già dalle ore 10.00 di mercoledì 3 febbraio al sito bresciamusei.com.

Gli orari d’ingresso saranno, fino al 26 febbraio, dal martedì al venerdì, dalle 10.00 alle 18.00.

Tra le altre novità, si segnala che da giovedì 4 febbraio, in edicola e in allegato con il Giornale di Brescia sarà possibile acquistare la nuova guida al Parco archeologico, realizzata dalla Fondazione Brescia Musei in collaborazione con Skira.

Analogamente, anche la mostra, ospitata dal Museo di Santa Giulia, dedicata all’architetto spagnolo Juan Navarro Baldeweg, progettista dell’allestimento che accoglie la Vittoria Alata, tornerà a essere fruibile dal pubblico, fino al 21 aprile 2021.

La grande statua in bronzo, simbolo della città di Brescia, amata da Giosuè Carducci che la celebrò nell’ode Alla Vittoria, ammirata da Gabriele d’Annunzio e da Napoleone III che ne vollero una copia, è una delle opere più importanti della romanità per composizione, materiale e conservazione, e uno dei pochi bronzi romani proveniente da scavo giunti fino a noi.

La collocazione del capolavoro bronzeo nel Capitolium è un evento destinato a valorizzare l’intera area archeologica di Brixia – Parco Archeologico di Brescia Romana.

Il nuovo allestimento museale progettato da Juan Navarro Baldeweg (Santander, 1939) è concepito per esaltare le caratteristiche materiche e formali valorizzate dalla complessa operazione di restauro.

LA VITTORIA ALATA PER IL NUOVO CAPITOLIUM DI BRESCIA

Brixia – Parco Archeologico di Brescia Romana

bresciamusei.com

vittorialatabrescia.it

CUP Centro Unico Prenotazioni

da lunedì a domenica, dalle 10.00 alle 18.00

030.2977833-834 – santagiulia@bresciamusei.com

FotostudioRapuzzi_VA

Print Friendly, PDF & Email
Language »