Il pop d’autore de La Municipal

“Per resistere al tuo fianco” è il quarto album del duo salentino formato da Carmine e Isabella Tundo, un viaggio intimo e malinconico nelle dinamiche sentimentali ed interpersonali.


Oggi le realtà musicali che tirano dritto per la propria strada (artistica) senza cercare collaborazioni furbette e trucchi per scalare le classifiche dello streaming sono più di quanto mediaticamente percepiamo, basta solo prestare un po’ di attenzione.

La Municipal è sicuramente una di queste, già nel 2013 notammo il loro debutto, battezzato nella rubrica “Decollo Immediato” a cura di Marco Cavalli, in onda su Radio Budrio in collaborazione col Mei Meeting degli Indipendenti, dove nel 2017 sono stati anche premiati.

Al loro singolo d’esordio “Via Coramari” che curiosamente parlava di Ferrara (pur essendo loro salentini di Galatina, per essere precisi) sono seguiti gli album “Le nostre guerre perdute” (2016), “B Side” (2018) e “Bellissimi difetti” (2019) ed ora è uscito “Per resistere al tuo fianco”.

Questo disco chiude il percorso del progetto “Per resistere alle mode”, viaggio artistico della band inaugurato nel 2020 con la pubblicazione di doppi singoli rilasciati in digitale e in formato vinile 45 giri a tiratura limitata, ora raccolti insieme ad altri inediti nel nuovo album, coprodotto da luovo e Artist First.

Composto da 11 pezzi, il disco parte proprio dalla title track “Per resistere al tuo fianco”, un crescendo strumentale che ci traghetta a “Per resistere alle mode”, cronaca di un sentimento di altri tempi.

“Se io fossi come te cambierei il mondo” è una ballata romantica e velata di quel pessimismo di chi si sente inadeguato, “La terza stagione di Dark” è un compendio di emozioni e citazioni, “Finisce qui” è una ballata tradizionale molto “italiana” mentre “Al diavolo” è una trasposizione in musica della rabbia d’amore.

“Quando crollerà il governo” parla di amore fraterno: è stata scritta in un momento difficile della band, caratterizzato della distanza tra Carmine e Isabella, coincidente con uno scenario politico precario e decadente che rende ogni emozione più vera e ci fa capire quanto si abbia bisogno l’uno dell’altro nonostante si finga di essere forti e di stare bene. “Fuoriposto” si spiega da sè col titolo, “Canzone d’addio” e “Cosa me ne faccio di noi” parlano della disarmante fine di un amore.

Per resistere al tuo fianco”, come dice il titolo, fotografa con esattezza il modo migliore per restarsi accanto, per sentirsi meno soli. “Nei periodi difficili – scrive La Municipàl – si riscoprono parti di se stessi che credevamo sopite e ci si rende conto di quali siano le cose che realmente riteniamo più care e importanti”. E in questo caso è la loro musica a ricordarcele.

“L’orsa maggiore’, oltre ad essere il brano armonicamente più solare e aperto del disco, spiega meglio di altri il concetto di “resistere”, partendo dai ricordi e arrivando al futuro.

Qui il video:

Informazioni:

www.radiobudrio.it

https://it-it.facebook.com/radiobudrio

MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 14,30 – 21,00 su Radio Budrio

Fabio Alberti

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Language »