Firenze insolita tra musica, bellezza e fede

Il calendario di concerti e visite guidate viene realizzato nell’ambito dei progetti di valorizzazione e promozione della città voluti dal Comune toscano.


Musica e arte per scoprire in maniera nuova luoghi universalmente noti: dal 12 novembre prende il via “Firenze insolita tra musica, bellezza e fede”, l’originale calendario di incontri che la Scuola di Arte Sacra di Firenze con il Comune di Firenze, ha messo a punto grazie al contributo di Giovanni Matteo Guidetti, storico dell’arte e docente della Scuola e al maestro Lucia Baldacci, musicista e direttore dell’ensemble musicale Estro Armonico Fiorentino.

Sarà dedicato alla preparazione della solennità di Cristo Re (celebrata il 21 novembre, conclusiva dell’anno liturgico), l’appuntamento inaugurale che alle ore 16 avrà luogo nella basilica di San Miniato. Dopo una breve analisi del maestoso mosaico duecentesco raffigurante Cristo Pantokrator (situato nel catino absidale) sarà eseguito un suggestivo programma con canti gregoriani e brani di Pierluigi da Palestrina, Alessandro Scarlatti, Anonimo, Dietrich Buxtehude, Bach.

“Firenze insolita tra musica, bellezza e fede” proseguirà poi con una visita-concerto per il tempo di Avvento che avrà luogo 26 novembre alle ore 20.45 in Santa Maria Maggiore, un incontro dedicato alla solennità dell’Immacolata Concezione che venerdì 3 dicembre alle ore 20.45 si terrà nella chiesa dei Santi Apostoli e un appuntamento sul Natale in programma venerdì 10 dicembre nella chiesa di San Domenico a Fiesole alle ore 20.45.

Ogni incontro si aprirà con la presentazione di significative opere d’arte custodite nelle chiese ospitanti (a cura di Giovanni Matteo Guidetti) e proseguirà con i concerti di musica sacra in sintonia con il calendario liturgico che vedranno protagonista Lucia Baldacci (organo e direzione) e l’ensemble vocale Estro Armonico Fiorentino.

Gli appuntamenti sono ad ingresso libero fino ad esaurimento posti. Prenotazione obbligatoria al numero 055 350376 / +39 3534057340 oppure scrivendo a sacredartschool@gmail.com.

Gli organizzatori precisano che a seconda dell’evolversi della situazione pandemica il programma potrebbe subire variazioni o rinvii che eventualmente saranno comunicati a coloro che hanno prenotato la visita guidata.

Print Friendly, PDF & Email
Language »