Ciao Raffaella!

5 luglio 2021, se ne va oggi una delle icone della televisione italiana.


Una donna straordinaria, che ha tenuto per sé fino all’ultimo la sua malattia. Non ce lo potevamo aspettare, no, non ora. Raffaella Carrà aveva ancora tanto da raccontarci.

“Raffaella ci ha lasciati. È andata in un mondo migliore, dove la sua umanità, la sua inconfondibile risata e il suo straordinario talento risplenderanno per sempre” sono state queste le parole che Sergio Iapino ha usato per dare la notizia che nessuno di noi avrebbe voluto sentire o leggere.

Ha fatto la storia Raffaella, ha cambiato il costume del nostro paese, una donna fuori dal comune, il suo successo l’aveva portata anche all’estero dove era amatissima. Fu lei nel 1984 a inaugurare la fascia del mezzogiorno con Pronto Raffaella e, poi, con Carramba che sorpresa ha dato il là ad un modo di fare Tv che ancora oggi spopola, anche se in modo diverso.

La sua ultima fatica lavorativa per Rai Tre A raccontare comincia tu, un programma che per due stagioni l’ha fatta entrare nelle case di amici e colleghi per raccontarli, ma anche raccontarsi. Doveva tornare in onda con la terza edizione, la pandemia, però, aveva interrotto la produzione, ma lei ha sempre sperato di poter ripartire.

Era un’artista completa, una donna semplice che con il suo caschetto biondo e il Tuca Tuca ha rivoluzionato la Tv e che ha lavorato con i più grandi: Mina, Baudo, Mike Bongiorno e Corrado, solo per dirne alcuni. Le sue canzoni allegre e piene di vita continueranno a risuonare nelle nostre case. Non la potremo dimenticare mai, come rimarrà per sempre impressa nelle menti di tutti noi la sua risata inconfondibile.

Ciao Raffaella.

Enrica Leone

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Language »