CCSVI: Pietro Procopio eletto Presidente Nazionale

Print Friendly, PDF & Email

Il 15 ottobre si è riunito il primo Consiglio Direttivo Nazionale per attribuire le cariche associative.


A presiedere l’Associazione è stato chiamato il dottor Pietro Procopio. Gualtiero Nicolini e Viviana Lanzarini: Vice-Presidenti, Francesco Tabacco: Tesoriere, Salvatore Dugo: Segretario. Si è poi proceduto alla nomina dei Referenti territoriali:

Laura Ficco per la Sardegna, Bruno Tagliavini per la Liguria, Franca Arancino per la Valle D’Aosta, Giuseppe Chilleni per il Piemonte, Franco Merlo per il Veneto, Emanuela Balletta per il Lazio, Massimo De Girolamo per la Campania e Francesco Narducci per la Puglia.

Annalisa Bettini e Cesare Gualazzini sono stati nominati responsabili per gli affari legali, Mariantonietta Mazzeo responsabile del Servizio Civile Universale e della Progettazione Sociale, infine Donato Francesco Bianco fund raising, responsabile della comunicazione e dell’ufficio stampa.

Tra le prime decisioni del neo costituito Consiglio Direttivo Nazionale, la volontà di affiancare all’azione associativa una Fondazione che finanzierà la ricerca libera e indipendente, e la rivisitazione della comunicazione sul Web e della nostra rivista quadrimestrale che tra qualche giorno tornerete ad avere tra le vostre mani: questa nostra rivista, che ci accompagna ormai da quattro anni, spedita con cadenza quadrimestrale, e finalizzata ad aggiornare la comunità sull’operato dell’Associazione, illustrandone le azioni concrete e tangibili mirate allo sviluppo delle realtà territoriali. Un faro, una nuova luce per tutti i nostri amici che si riconoscono nella nostra azione associativa.

Di seguito riportiamo il messaggio che il neo presidente ha voluto rivolgere ai nostri soci, amici e simpatizzanti.

Amici carissimi,
ringrazio i membri del CDN della nostra Associazione per avermi affidato il compito di presiedere il Consiglio Direttivo Nazionale. La mia elezione casualmente ha coinciso con la fine della mia carriera come Medico di medicina generale, pertanto spero di poter dedicare all’associazione tutte le energie che finora ho profuso nella mia professione.

So che vado ad affrontare problemi e periodi gravidi di impegni, lo faccio con un po’ di timore per la mia poca esperienza nel Terzo Settore, ma sono convinto di poterli risolvere avendo a fianco persone esperte ed appassionate come Francesco, Gualtiero, Viviana e gli altri consiglieri.

Il mio principale impegno sarà rivolto alla realizzazione di Borgo Salus ed a rinsaldare i legami con Regione Emilia Romagna, Università di Bologna e la Sanità Privata. Solo dall’interazione con queste tre Istituzioni, sono convinto dipenderà il successo delle nostre azioni.

Approfitto di queste poche righe per comunicarvi che farò formale richiesta al Ministro della Salute di essere reinserito nella CABINA DI REGIA PER IL PIANO NAZIONALE CRONICITA’, non più come Medico Esperto, ma come “PRESIDENTE DELLA Associazione Sclerosi Multipla Albero di KOS – Onlus”.

Approderemo così ufficialmente in uno degli Organi Consultivi del Ministero della Salute.

Un saluto e un Ad Maiora Pietro Procopio

Language »