Bianco si fa in “Quattro”

Print Friendly, PDF & Email

Tante influenze ed emozioni nel nuovo album del cantautore, tra i più brillanti protagonisti della scena torinese. Il nuovo tour comincia il 15 febbraio al Locomotiv di Bologna.


Torino è una città che da sempre fa uscire bella musica ed è un luogo dove nelle epoche si sono formate scene e create tendenze. Soprattutto dove ogni singolo artista ha sempre mantenuto una propria personalità e riconoscibilità. Così è stato anche negli ultimi anni sotto la Mole Antonelliana, quella che vent’anni fa’ vide affermarsi i Subsonica e gli Africa Unite. Prima ancora gli Statuto e che ora ha salutato il successo di Levante e ci ha fatto conoscere artisti come Cosmo e Willie Peyote.
Dalla stessa città arriva anche Bianco, il cantautore noto per aver prodotto ed avere offerto una band a Levante quando era in rampa di lancio, investita dal successo inaspettato di “Alfonso” e per aver condiviso il palco con Niccolò Fabi nel tour che festeggiava i suoi vent’anni di carriera. Tre anni dopo il delicato ed etereo “Guardare per aria”, Bianco apre una fase nuova che si distacca dall’influenza del suo amato Niccolò per prendere la strada del ritmo, della freschezza e della varietà di influenze.

“Un disco suonato e suonabile, poco di moda ma che resterà per me come una delle cose più belle di cui andare fieri”.

Così Bianco racconta  il suo nuovo album “Quattro” (uscito per l’etichetta indipendente INRI) dove l’introspezione non vuol dire per forza pesantezza o malinconia, piuttosto è un raccontarsi, un confrontarsi con un amico reale o immaginario.

Scritto sull’isola di Ortigia in un momento sabbatico e solitario, il disco si concentra sulle persone e sulle sensazioni che durante lo scorrere del quotidiano diamo per scontate e che qui riprendono il loro peso, la loro importanza.

Tra gli 11 brani “In un attimo”, “Padre”, “30 40 50”, “Ultimo chilometro” e “Fiat”, brani di amicizia, di crescita, autoanalisi e la musica, quella organica, suonata, senza suoni modaioli e senza quei synth anni ’80 che oggi, oltre ad una moda, sono diventati un rifugio sicuro. Ad aprire l’album “30 40 50”, pezzo riflessivo sul tempo veloce della nostra età adulta. Qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=VhsnzZpCpW0

Qui le date del live Tour 2018:

Giovedì 15 febraio – Bologna – Locomotiv;
Sabato 17 febbraio – Sulmona – Soul Kitchen;
Venerdì 23 febbraio – Santa Maria a Vico (Caserta) – Smav;
Sabato 24 febbraio – Roma – Monk;
Mercoledì 28 febbraio – Milano – Salumeria della Musica;
Sabato 3 marzo – Prato – Capanno Black Out;
Venerdì 9 marzo – Torino – Hiroshima Mon Amour;
Sabato 10 marzo – Brescia – Latteria Molloy – Ronzinante Festival.

Informazioni:
www.radiobudrio.it
https://it-it.facebook.com/radiobudrio
MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 15,10 – 21,00 su Radio Budrio

Language »