Una catena per la vita

Print Friendly, PDF & Email

Nasce a Palermo  la rete telefonica attivata da Auser Palermo  per aiutare gli anziani soli, fin dai primi giorni dell’Emergenza Coronavirus. Una rete di comunicazione e di solidarietà.


Ogni giorno 100 anziani vengono contattati telefonicamente “per sapere come stanno, fare quattro chiacchiere e scambiarci informazioni. Ci prendiamo carico degli anziani soli attraverso il contatto telefonico e lo facciamo con le videochiamate su Whatsapp” racconta Pippo Romancini presidente di Auser Palermo.

“L’appuntamento con la video chiamata è diventato importante, ci si aggiusta, si cambia vestito, come se si dovesse uscire. In questo modo semplice, facciamo compagnia agli anziani e gli aiutiamo a non lasciarsi andare”. Il  primo passo è stato fare una serie di mini corsi, brevi laboratori didattici, per insegnare agli anziani a gestire una videochiamata.

Molti hanno così imparato ad usare in modo diverso il telefonino. Magari per la prima volta. Auser Palermo ha attivato con i propri volontari 30 gruppi Whatsapp per poter conversare con circa 3mila anziani.

Language »