Ritorna a Misano Adriatico il Festival della Pallamano

Non solo un torneo sportivo, ma una vera e propria festa della pallamano, oltre che fucina dei campioni di domani.


Dal 7 al 10 luglio, dopo lo stop imposto lo scorso anno dalla pandemia ritorna a Misano Adriatico – ma con partite anche a Rimini e Riccione – la 17^ edizione del Festival della Pallamano che vedrà protagonisti tantissimi giovani atleti, ragazze e ragazzi under 15 nella Riviera romagnola per provare a conquistare lo scudetto di categoria. Un appuntamento doppio, perché negli stessi giorni, sempre a Misano, sono in programma i Campionati italiani di beach handball.

 “Siamo davvero soddisfatti che questo ormai tradizionale appuntamento dedicato alla pallamano giovanile si svolga in Emilia-Romagna. Auguro a tutti i partecipanti di trascorrere giornate ricche di divertimento e soddisfazioni, in piena sicurezza– ha detto il presidente della Regione, Stefano Bonaccini-. La pandemia ha travolto la quotidianità dei nostri ragazzi e delle nostre ragazze ed è giusto che ora possano recuperare quella socialità a cui per troppi mesi hanno dovuto rinunciare.  E sono certo che lo sport possa fare molto in questa direzione, ora che i dati sull’andamento dei contagi, grazie alla campagna vaccinale, ci inducono a guardare con fiducia al futuro, anche se è importante mantenere tutti comportamenti responsabili”.

“Questa Regione investe molto nello sport e continuerà a farlo, oggi più che mai- ha concluso Bonaccini-. Perché lo sport, oltre che volano della ripartenza, è occasione di crescita, incontro, condivisione. Soprattutto, lo ripeto, per i più giovani. Benvenuti in Emilia-Romagna.”

Ritorniamo a Misano Adriatico quella che riteniamo sia la culla dei nostri giovani talenti, a distanza di due anni e lo facciamo con grande orgoglio e naturale soddisfazione – sottolinea Pasquale Loria presidente della Federazione Italiana Giuoco Handball-. Non è stato facile arrivare all’organizzazione del Festival della Pallamano, ma siamo riusciti nell’intento grazie alla straordinaria resilienza dei nostri club e alla ferma determinazione dell’amministrazione locale. Con la Regione Emilia-Romagna lavoriamo in perfetta sintonia, grazie soprattutto alla visione d’insieme del presidente, Stefano Bonaccini, che spinge sempre con passione, coraggio e lungimiranza i nostri progetti. Non è un caso, allora, che la FIGH consideri l’Emilia-Romagna un asset fondamentale della sua programmazione, organizzando due dei momenti più importanti dell’attività stagionale – le Finals di Coppa Italia e il Festival della Pallamano, la rassegna più importante dell’attività giovanile – in questa splendida terra. L’auspicio è che il mirabile esempio di sistema sportivo-turistico cui abbiamo dato vita lavorando in sinergia, possa, nel corso del tempo, svilupparsi sempre di più, fornendo a tutti i soggetti coinvolti l’occasione di soddisfare le proprie, legittime aspettative”.

Promosso dalla Federazione Italiana Giuoco Handball con il sostegno della Regione, il Festival della Pallamano arricchisce il cartellone di eventi che nel corso del 2021 si sono svolti e si svolgeranno in Emilia-Romagna.

Oltre 40 appuntamenti che spaziano nelle più diverse discipline dal calcio, al ciclismo, al basket, al tennis, passando per il pattinaggio, l’atletica leggera, il volley.  E naturalmente la pallamano con le  Finals della Coppa Italia maschile e femminile A1 che si sono disputate al Pala Cotonella di Salsomaggiore lo scorso mese di febbraio.

Le squadre in gara

Il Festival coinvolgerà 25 squadre (14 maschili e 11 femminili) per circa 600 tra atlete, atleti, tecnici, dirigenti e arbitri.  Le finali si giocheranno il 10 luglio al Play Hall di Riccione e insieme alle semifinali saranno trasmesse in live streaming sul canale YouTube della FIGH (Federazione Handball).

Le Finals U15 maschili prevedono quattro gironi, due da quattro squadre e altrettanti da tre. Queste le compagini: Girone A: Camerano, Silvi, Medicea, Derthona; Girone B: Malo, Trieste, Verdeazzurro, Ariosto Ferrara; Girone C: Cassano Magnago, Cologne, Aretusa; Girone D: Bolzano, Ravarino, Fidelis Andria.

Per le Finals U15 femminili invece i gironi saranno due, da sei e cinque formazioni: Girone A: Conversano, Romagna, Oderzo, Camerano, Bruneck, Casalgrande; Girone B: Leonessa Brescia, Laugen, Aretusa, Tushe Prato, Cassano Magnago. /PF

Info: www.figh.it/finals-2021

Print Friendly, PDF & Email
Language »