La rinascita di Adele

Il 19 novembre esce “30”, il nuovo atteso album della cantautrice britannica, anticipato dalla già ascoltatissima “Easy on me”.
Il disco è il racconto passionale e catartico di un periodo per lei turbolento e stimolante.


Quante volte abbiamo sentito dire agli artisti di quanto scrivere canzoni permetta di comunicare, di psicanalizzarsi, di affrontare momenti difficili e di cambiamento, di raccontare se stessi nel modo migliore.

Oggi, con il mondo della musica allo stremo causa pandemia, con TikTok e i vari social che hanno fatto crescere esponenzialmente l’aspetto comunicativo e promozionale, con gli artisti che si trovano a fare sketch, uova al tegamino, challenge varie per rimanere a galla in un mondo in cui bisogna essere continuamente presenti, c’è da chiedersi se oggi basti comunicare solo con la musica. Chi lo fa, ora e da sempre, è Adele, l’artista dei 13 premi Grammy e di un Oscar, dei 50 milioni di copie vendute, dei pezzi altamente emotivi e strappalacrime come “Someone like you” ed “Hello”.

Nei sei anni che hanno separato il precedente e fortunato album “25” al suo ritorno di oggi Adele si è inabissata dai social ma ha nel frattempo affrontato fasi delicate della sua vita come una separazione, la riscoperta di se stessa e di una nuova consapevolezza anche nel rapporto con l’alimentazione e con il suo corpo, senza bisogno di condiverlo o di parlarne su social.

“Scrivere questo disco è stato il mio galleggia o affoga nel periodo più turbolento della mia vita”, con queste parole la stessa Adele ha presentato il primo singolo “Easy on me”, una ballata piano e voce, una sorta di lettera d’amore a se stessa per raccontare le turbolenze degli ultimi anni, il divorzio, il tempo che passa.

Adele spiega ancora: “Mi affidavo alla routine e alla costanza per sentirmi al sicuro, l’ho sempre fatto. Eppure ero lì consapevolmente, persino volontariamente, a gettarmi in un labirinto di disordine assoluto e tumulto interiore”.
Adele si è lanciata nella scrittura di “30” come in una sorta di processo catartico, ha raccontato anche di averlo scritto per spiegare al figlio Angelo il suo divorzio da Simon Konecki, avvenuto nel 2019.

“30” è stato quindi per lei come una persona che l’ha consolata, la psicanalizzata, l’ha consigliata e le ha indicato la retta via, quella della consapevolezza e dell’amore per se stessa. In attesa quindi dell’album, in uscita il 19 novembre, il primo singolo “Easy on me” è il più ascoltato su Spotify in un singolo giorno, avando totalizzato, nelle prime 24 ore di uscita, ben 19,7 milioni di stream a livello globale.

Qui il video:

Informazioni:
www.radiobudrio.it
https://it-it.facebook.com/radiobudrio
MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 14,30 – 21,00 su Radio Budrio

Fabio Alberti

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Language »