Diodato, da Sanremo all’Eurovision

Print Friendly, PDF & Email
“Che vita meravigliosa” è il nuovo album del cantautore trionfatore dell’Ariston, un viaggio introspettivo e romantico. Appuntamento a Rotterdam il 16 maggio dove riproporrà la vincente “Fai rumore”.

Ci sono momenti in cui la musica nasce come da una illuminazione, da una magia, questo è successo a Diodato mentre scriveva “Fai rumore”, brano che lo ha consacrato al Festival di Sanremo 2020 ripagandolo di una lunga gavetta, di tanti sacrifici e rinunce.

Cosi capita che, in giorno qualunque mentre scriveva e imorovvisava, abbia afferrato l’idea giusta che poi, nella versione definitiva, si è sviluppata sul palco dell’Ariston fino ad una inaspettata vittoria.

Tutto finora è stato a volte semplice a volte complicato per Antonio Diodato, in arte Diodato, cantautore nato ad Aosta ma cresciuto a Taranto e trapiantato a Roma, artista che curiosamente ha cominciato propria attività musicale in Svezia.

Nei primi anni 2000 sono stati infatti i due produttori dance Sebastian Ingrosso e Steve Angello, che andranno a formare qualche anno dopo gli Swedish House Mafia, a fargli cantare un pezzo rimasto poi sconosciuto che si chiamava “Libiri” storpiato orrendamente dall’italiano “Liberi”.

Tornato in Italia e laureatosi al DAMS di Roma in Cinema, televisione e nuovi media, Diodato nel 2007 presenta il suo primo EP al Mei di Faenza, la prima manifestazione che ha creduto in lui e che poi lo ha riospitato dieci anni dopo.

Il 2013 è l’anno di “E forse sono pazzo”, il suo album d’esordio e della sua prima apparizione al concertone del Primo Maggio, dove ha portato l’energia, l’introspezione, la malinconia, tutti elementi fondanti della sua identità musicale.

Il suo forte interesse per i classici l’ha portato a collaborare con Fabio Fazio e la sua trasmissione “Che tempo che fa”, coinvolto in un progetto live collegato esternamente da varie piazze italiane, antipasto dell’album di cover “A ritrovar bellezza”.

Rabbia rock, arraggiamenti raffinati ed elettronica accompagnano invece “Cosa siamo diventati” (2016), disco che segue la sua importante collaborazione con Daniele Silvestri, artista legato a lui da una forte stima, ovviamente reciproca.

Il 2019 per Diodato era terminato con la canzone “Che vita meravigliosa”, scritta appositamente per la pellicola “La dea fortuna” di Ferzan Ozpetek e futura title track per un quarto album quanto mai importante per la sua carriera.

Poi, come si sa, è arrivato il trionfo sanremese, arrivato al suo terzo tentativo dopo il secondo posto nelle Nuove Proposte 2014 e l’ottavo nei big condiviso con Roy Paci (era il 2018).

Stavolta ha fatto centro con l’intensa “Fai rumore”, annunciando anche la sua partecipazione all’Eurovision 2020, creando finalmente un grande interesse nei confronti della sua musica, interesse che per fortuna si è accompagnato anche da una felice riconferma in termini di qualità.

Qui il video di “Fai rumore”:

 

Prodotto da Tommaso Colliva e uscito per la Carosello Records, “Che vita meravigliosa” mette a fuoco il suo vissuto, racconta la sua  condizione di perenne viaggiatore, navigante felicemente disperso, di osservatore talvolta malinconico, talvolta disincantato, di eterno bambino innamorato di questa giostra folle.

C’è l’evoluzione, la voglia e la curiosità di sperimentare, crescere, rinnovarsi, mantenendo sempre uno stile di scrittura introspettivo e profondo. Ora Rotterdam lo aspetta, appuntamento il 16 maggio, c’è sicuramente ancora tempo per prepararsi. Diodato sarà anche in tour. Due sono le date dei concerti annunciate: all’Alcatraz di Milano il 22 aprile 2020 e all’Atlantico di Roma 29 aprile 2020.

Qui la tracklist di “Che vita meravigliosa”:

Che vita meravigliosa – 3:32

Fino a farci scomparire – 3:44

Lascio a voi questa domenica – 3:59

Fai rumore – 3:36

Alveari – 4:03

Ciao, ci vediamo – 3:25

Non ti amo più – 3:21

Solo – 4:09

Il commerciante – 3:14

E allora faccio così – 3:32

Quello che mi manca di te – 4:05

Informazioni:

www.radiobudrio.it

https://it-it.facebook.com/radiobudrio

MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 14,30 – 21,00 su Radio Budrio

Fabio Alberti Fabio Alberti

Language »