Le Vibrazioni, la rinascita e il tour

Le Vibrazioni, la rinascita e il tour
12 marzo 2018

Dopo la reunion, la partecipazione a Sanremo e l’uscita dell’album “V”, la band milanese è pronta a calcare i palchi dei club italiani dopo sei anni di assenza e otto di silenzio discografico.


Sembra passata una vita e in effetti nel 2003 l’ambito musicale e sociale era molto diverso da oggi: la radio e la tv erano ancora un elemento centrale per la promozione degli artisti, il web era ancora poco influente, lo streaming era una parola che già girava ma non era ancora determinante per la diffusione musicale e soprattutto le parole trap, swag e indie pop erano sconosciute ai più. Proprio allora il cantante Francesco Sarcina, il chitarrista Stefano Verderi, il batterista Alessandro Deidda e il bassista Emanuele Gardossi venivano investiti da un successo enorme e improvviso, complice una canzone entrata nelle orecchie di tutti come il nome di Giulia e un video, quello di “Dedicato a te”.

 

Il piano sequenza che accompagnava la canzone aveva come protagonista una ragazza che si svegliava, si alzava da letto, si preparava, usciva e passeggiare lungo i navigli di Milano fino a raggiungere un locale dove c’erano loro, impegnati a suonare e cantare. Il video di “Dedicato a te” ha avuto così tanto successo da diventare oggetto di parodie e imitazioni. come quella di Elio e le storie Tese che ci mostrano cosa accade nello stesso video qualche metro dopo dell’uscita della ragazza, idea che ha ispirato anche Frankie Hi Nrg che ci ha aggiunto un altro tocco surreale.

 

Da lì fino al 2012 Le Vibrazioni hanno prodotto 4 album, suonato nei più importanti festival italiani e internazionali per poi congelare momentaneamente il progetto; il cantante Francesco Sarcina, oltre ad essere impegnato in una carriera solista più imperniata su un genere pop, ha fatto il vocal coach al talent show Amici ed ha partecipato al reality Pechino Express. Il 2018 è per loro l’anno della rinascita, il nuovo album delle Vibrazioni è indicato con la “V” come loro quinto album ma significa anche Vita, condivisione di storie che uniscono loro e il pubblico che ancora li segue.

 

La loro è una reunion che nasce sotto il segno dell’indipendenza, una scusa per tornare a suonare dal vivo e una sfida ad una realtà musicale e discografica che non sembra più interessata al pop rock melodico suonato come si deve e cantato in italiano. La musica c’è ma esistono ancora le orecchie per ascoltarla? Siamo sinceri, i Negramaro, i Modà e altri artisti in questi anni hanno sviscerato, inflazionato e a volte banalizzato un genere che sembra non interessare più i giovani, decisamente più attratti dai vari trapper/rapper e da artisti più grezzi classificati in modo spesso grossolano come “indie” all’italiana.

 

Le 10 tracce di “V” scorro piacevoli e ci ripropongono i suoni Doc e le melodie sixties di Sarcina e soci, i loro testi oggi abbandonano gli sberleffi e gli eccessi di un tempo raccontandoci come i vecchi rocker oggi abbiano messo su famiglia e siano alla ricerca di un equilibrio tra la dimensioni di artisti e padri, bohemien e salutisti, incoscienti e razionali. La sanremese “Cosi sbagliato”, ad esempio, parla dell’accettazione dell’errore e di essere amati anche se non si è perfetti. Non si tratta di una scusa: l’accettazione di questo amore fa capire il valore dell’affetto vero e del rispetto che deve esserci.

Qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=uABuVnnPlCM

 

“V” è un disco non fondamentale, meravigliosamente fuori moda e fuori dal tempo, registrato in due settimane e che ci restitusce l’energia e la spontaneità di quattro ragazzi che sembrava si fossero persi e che ora ripartono proprio dalle loro origini regalandoci dolci emozioni con “Nero”, “In Orbita” e a farci ballare con “Niente di speciale”, in puro stile Rolling Stones. Quindi, comunque vada, bentornati!

 

Informazioni:

www.radiobudrio.it

https://it-it.facebook.com/radiobudrio

MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 15,10 – 21,00 su Radio Budrio

Commenti