Notte Rossa a Maranello

Sabato 29 giugno apertura al pubblico del viale che attraversa lo stabilimento Ferrari, museo a cielo aperto con le “rosse” nelle strade del centro, spettacolo delle fontane danzanti, volo in mongolfiera. Tra le mostre i Lego e i diorami della Formula 1 e l’omaggio a Fangio.


Torna la Notte Rossa di Maranello: la grande festa dedicata alla Ferrari e alla passione per i motori è in programma sabato 29 giugno e propone un programma ricco di eventi, promosso dal Comune di Maranello insieme al Consorzio Maranello Terra del Mito con la collaborazione di Ferrari.

Una grande festa che richiama ogni anno migliaia di persone, per celebrare insieme la passione e l’orgoglio di appartenere a una comunità e a una storia straordinaria come quella di Maranello”, commenta il sindaco Luigi Zironi. “La Notte Rossa di quest’anno conferma alcune delle attrazioni tradizionali, dall’apertura di Viale Enzo Ferrari nel cuore dell’azienda alla mostra a cielo aperto con le Ferrari di ieri e di oggi, e propone alcune novità tra cui lo spettacolo delle fontane danzanti nel piazzale del Museo e le mongolfiere, in un programma ricchissimo di proposte per tutti, dagli appassionati alle famiglie”.

Anche quest’anno, in occasione della festa, i cancelli dell’azienda saranno aperti al pubblico per una passeggiata nel cuore del mito: dalle 18.30 alle 1.30 sarà possibile percorrere a piedi Viale Enzo Ferrari, la strada che attraversa l’area degli stabilimenti del Cavallino, con ingresso e uscita da Via Grizzaga e Via Abetone Inferiore, nel doppio senso di percorrenza.

Al centro della festa, come da tradizione, le auto del Cavallino: grazie alla collaborazione del Ferrari Club Italia nelle strade cittadine sarà allestito un “museo a cielo aperto” con decine di modelli da ammirare; in Piazza Libertà esposte anche le Ferrari 488 Challenge Evo e alcuni storici modelli a 12 cilindri del Cavallino.

Ai motori è dedicato anche il talk “Un caffè con” sul palco di Piazza Libertà che alle 20 vedrà gli interventi di protagonisti dell’automotive come Flavio Manzoni, Chief Design Officer di Ferrari e Fabio Menegon di Ferrari Classiche.

Ospite speciale della serata anche Gisberto Leopardi, storico meccanico Ferrari, assunto nell’azienda di Maranello nel 1947: alla sua storia è dedicato un libro, in preparazione, che verrà presentato sul palco alle 20.30.

Alle 21 uno dei momenti più attesi con l’apertura del grande cuore Ferrari. Il Museo Ferrari per l’occasione propone l’apertura straordinaria fino a mezzanotte (ultimo ingresso alle 23.15), tariffe speciali di ingresso, visite guidate gratuite in italiano e inglese ogni ora e nella lingua dei segni.

A chi vuole approfondire il legame tra la Ferrari e Maranello è dedicato il trekking urbano “Enzo Ferrari e le corse”, con partenza alle 19 da Via Abetone Inferiore, davanti all’ingresso storico dello stabilimento dell’azienda.

Ancora al rapporto tra Ferrari e Maranello è dedicato lo spettacolo delle fontane danzanti in programma nel piazzale del Museo alle ore 00.15, 26 metri di giochi d’acqua e fuoco, musica, laser, proiezioni e colori.

Alla Biblioteca Mabic una mostra di memorabilia rende omaggio a Juan Manuel Fangio, figura leggendaria della Formula 1, mentre l’Auditorium Enzo Ferrari ospita durante la serata l’esposizione Maranello Brick con opere ispirate alla Ferrari (e non solo) realizzate con i mattoncini Lego, aperta anche domenica 30 dalle 14.30 alle 23.

Una mostra speciale è anche quella allestita in Piazza Libertà all’interno del truck per il trasporto delle vetture da corsa, dove sarà possibile ammirare i diorami dedicati alla F1, riproduzione in miniatura delle corse sui circuiti, realizzati da Giuliano Gasparini.

In diversi punti della festa ancora esposizione di auto, con Scuderia Modena Corse nel parcheggio delle scuole medie e in Via Nazionale, l’angolo British Corner in Via Vittorio Veneto con le mini cooper e le lambrette, e la mostra “Dalla meccanica all’auto solare” all’Istituto Superiore Ferrari dalle ore 16 con visite all’istituto e mostra dei prototipi ed esposizione dei go-kart del Team Asso corse della scuola.

Al centro della festa anche gli spettacoli, dagli show diffusi con gli artisti circensi del Circo Rosso, tra acrobazie, clownerie e danza, alle animazioni di Radio Bruno sul main stage in Piazza Libertà e nel piazzale del Museo.

Tra le novità di quest’anno il volo in mongolfiera: allo Stadio Ferrari sarà possibile provare l’emozione del volo vincolato per ammirare Maranello dall’alto, ad una altezza massima di 30 metri (prevendita a 20 euro il 28 giugno in Piazza Libertà; vendita a 25 euro durante la serata allo Stadio).

Non mancheranno i mercati e gli stand gastronomici, tra cui quelli gestiti dalle associazioni del territorio, così come le attività per i più piccoli, dal circuito delle automobiline elettriche e a pedali in Via Dino Ferrari (Piazzale Piscina) al piccolo luna park in Via Nazionale.

Senza dimenticare la solidarietà: chi partecipa alla Notte Rossa potrà acquistare le magliette e i gadget ufficiali della festa, e il ricavato sarà devoluto dagli organizzatori al progetto Maranello Cardioprotetta per la formazione all’utilizzo dei defibrillatori

Print Friendly, PDF & Email
Sei un imprenditore, un professionista, un’azienda, un privato, etc. alla ricerca di spazi pubblicitari a costi contenuti? Acquista il tuo spazio pubblicitario ad 1€ al giorno. Senza vincoli temporali, il vostro logo ed un link personalizzato, saranno visibili su tutte le nostre pagine e articoli.
Periodico iscritto nel registro della Stampa al Tribunale di La Spezia n. 3 del 07/06/2010. Contenuti soggetti a copyright e riprodotti previa autorizzazione o citando la fonte www.iltitolo.it