Sanremo 2019, il Baglioni Bis con due Claudio al comando

Sanremo 2019, il Baglioni Bis con due Claudio al comando
14 gennaio 2019

Baglioni-Bisio-Raffale, ecco il trio al commando della 69esima edizione del festival della canzone italiana in onda dal 5 al 9 febbraio 2019.


Che sia, per certi versi un pro forma o meno, la prima conferenza stampa sanremese è sempre quella più attesa.

La prima conferma dei vari rumors avviene già fuori dal Casinò, con le foto di rito. Sono quelle che di fatto sanciscono la terna dei conduttori: Claudio Baglioni anche direttore artistico, coadiuvato quest’anno da Claudio Bisio neofita del palco dell’Ariston e Virgina Raffaele già battezzata in uno dei Sanremo targati Conti. C’è davvero ancora poco da dire su cosa farà la coppia di comici, troppo presto.

 

La scenografia anche quest’anno è stata affidata a Francesca Montinari e la fotografia a Mario Catapano. Il tutto contornato dalla regia di Duccio Forzano.

È stata una conferenza stampa abbastanza generale, all’interno della quale Baglioni (definitosi dirottatore artistico) ha confermato la centralità della musica in linea di continuità con il precedente anno. Quindi musica e parole alla base di tutto.

 

Altra conferma è l’assenza delle eliminazioni durante le cinque serate. Il motto sarà: armonia al festival. Un’armonia di base nel percorso narrativo per sposare anche elementi opposti.

 

I 22 cantanti che sono stati scelti cercheranno di fotografare il paese così com’è.

 

Anche quest’anno dal 25 gennaio partirà il Pre Festival che arriverà fino al termine della kermesse, i cui conduttori sono ancora in via di definizione.

Il dopofestival invece verrà affidato a Rocco Papaleo e a due figure femminili anch’esse da definire.

 

Per quanto riguarda, a grandi linee, la struttura delle serate nella prima si esibiranno tutti e 24 gli artisti in gara. Durante la seconda e la terza se ne esibiranno 12 per volta. Nella sera di venerdì i big, accompagnati da degli ospiti, si esibiranno in una versione originale dei loro brani. Sabato serata finale con l’elezione del vincitore.

 

Ricordiamo velocemente tutti i partecipanti alla gara:

  • Paola Turci – L’ultimo ostacolo
  • Simone Cristicchi – Abbi cura di me
  • Zen Circus – L’amore è una dittatura
  • Anna Tatangelo – Le nostre anime di notte
  • Loredana Bertè – Cosa ti aspetti da me
  • Irama – La ragazza col cuore di latta
  • Ultimo – I tuoi particolari
  • Nek – Mi farò trovare pronto
  • Motta – Dov’è l’Italia
  • Il Volo – Musica che resta
  • Ghemon – Rose viola
  • Federica Carta e Shade – Senza farlo apposta
  • Patty Pravo e Briga – Un po’ come nella vita
  • Negrita – I ragazzi stanno bene
  • Daniele Silvestri – Argento vivo
  • Ex otago – Solo una canzone
  • Achille Lauro – Rolls Royce
  • Arisa – Mi sento bene
  • Francesco Renga – Aspetto che torni
  • Boomdabash – Per un milione
  • Enrico Nigiotti – Nonno Hollywood
  • Nino D’Angelo e Livio Cori – Un’altra luce

 

Si uniscono a loro i due vincitori di Sanremo Giovani andato in onda a dicembre:

  • Einar
  • Mahmood

 

Non ci saranno, o per lo meno al momento non sono previsti, ospiti internazionali. Sempre per l’idea condivisibile che Baglioni ha del concetto di ospite. Tutto coloro che saliranno sul palco dovranno portare qualcosa al festival, non fare una classica passeggiata dai cachet vertiginosi.

Le premesse per un ottimo 69esimo festival di Sanremo ci sono tutte. In bocca al lupo e buon lavoro.

Commenti