In punta di piedi, lotta rosa alla camorra

In punta di piedi, lotta rosa alla camorra
2 febbraio 2018

Un film tratto da una vicenda reale, una donna quasi analfabeta che lotta con le unghie e con i denti per strappare sua figlia alla camorra.


Ancora una volta Rai Uno Lunedì 5 febbraio alle 21.20, prima di intrattenerci con cinque giorni di Festival di Sanremo, ci propone una storia forte, complicata, tratta da una vicenda reale che riguarda la camorra.

In punta di piedi non è solo un TvMovie realizzato da bravissimi attori come Bianca Guaccero, Cristina dell’Anna e Marco Pavetti. È un racconto di forza, di coraggio, di voglia di lottare contro la camorra e tutto il marcio che ci gira attorno. Una lotta a fin di bene tutta al femminile.

Dopo aver subito uno sgarro dal suo capo clan, Vincenzo, camorrista affiliato ai Peluso, decide di passare tra le file degli Acerola, il clan avversario. I nuovi alleati lo mettono alla prova e gli impongono di uccidere un esponente di riguardo dei Peluso. Vincenzo esegue l’ordine ma viene scoperto. Così tutta la sua famiglia diviene in pericolo. Sua moglie Nunzia e sua figlia Angela sono costrette a vivere nascoste. Un giorno Angela si ribella all’imposizione paterna e scappa di casa per andare alla lezione di danza, d’accordo con l’amichetta del cuore, Lucia. Vincenzo, in una folle corsa, raggiunge la figlia il prima possibile, ma due killer dei Peluso sono già alle loro spalle.

Nella sparatoria che segue, la piccola Lucia cade a terra, ferita mortalmente per errore al posto di Vincenzo. Angela è scioccata, la morte di Lucia la lascia in una sorta di apatia dalla quale niente riesce a scuoterla. Vincenzo, sentendosi sempre più braccato dal vecchio clan e dalla polizia, è costretto ad allontanarsi da Napoli ed impone, questa volta in maniera assoluta, a moglie e figlia di non uscire più. Nei giorni che seguono Nunzia vede Angela spegnersi lentamente, perdere l’entusiasmo e la voglia di vivere. Per vivere Angela ha bisogno di ballare.

Con vari stratagemmi accompagna di nascosto Angela alle lezioni di danza da Lorenza. Una brava insegnante, una donna coraggiosa con un passato doloroso proprio a causa della camorra. Lorenza è pronta ad aiutare quella piccola donna dal grande talento, a raggiungere il suo sogno. Una notte però vengono scoperte, Vincenzo, furioso, dà ordine di bruciare la scuola di ballo e decide che Nunzia e Angela dovranno trasferirsi con lui nella casa in cui vive da latitante lontano da Napoli. Lorenza, a seguito dell’incendio che ha distrutto la sua palestra e la sua casa decide di lasciare Napoli per sempre e di trasferirsi a Parigi. Nunzia sa che la vita di sua figlia dipende solo da lei e va incontro ad un sacrificio estremo pur di vederla felice. Cerca disperata Lorenza, lei è l’unica che può salvare Angela.

Il film prodotto da Luca Barbareschi per Casanova si appresa ad essere l’ennesimo successo per Rai Uno che ha sempre dimostrato di saper ben raccontare temi difficili con tatto e accuratezza.

Commenti