il Titolo Giornale di Arte, Cultura e Spettacolo Reg. al Tribunale di La Spezia n.° 3 del 07/06/10 ROC 20453 P.I. 01219600119

icona iltitolo mobile YoutubeFlickrInstagramTwitterLinkedInFacebookGoogle

{{#image}}
{{/image}}
{{text}} {{subtext}}


Per questo spazio pubblicitario, chiedere informazioni inviando un email al seguente indirizzo info@iltitolo.it

Dal 2016, sul canale il TitoloTV, attivo il servizio di diretta streaming e podcast grazie al format televisivo L.E.O.© (Live Event Online ).

Appunti per un'economia inclusiva del futuro: dalle parole del premio Nobel Angus Deaton alle note di Ramin Bahrami e Paolo Fresu.


BPER Banca celebra i 150 anni con tre giorni di eventi a ModenaBPER Banca celebra i 150 anni con tre giorni di eventi a Modena - Appunti per un'economia inclusiva del futuro: dalle parole del premio Nobel Angus Deaton alle note di Ramin Bahrami e Paolo FresuUn secolo e mezzo fa nasceva una piccola banca popolare locale che oggi è uno dei principali Gruppi bancari del Paese. Dal 10 al 12 giugno a Modena si incontrano arti, talenti e idee e si prendono appunti per un'economia inclusiva del futuro: dal premio Nobel Angus Deaton insieme con Beppe Severgnini a Paolo Fresu e Paola Turci, fino a Michele Placido con Ramin Bahrami, passando per Alessandro D'Avenia e per un confronto di idee tra Ernesto Galli Della Loggia, Alberto Quadrio Curzio e Marta Boneschi. E inoltre un libro fotografico – il primo che applica la visual history alla storia di una banca – una mostra, un francobollo celebrativo e un progetto di valorizzazione della collezione di dipinti della Banca, a cui si aggiungono la partnership con l'orchestra Spira Mirabilis e alcune sponsorizzazioni importanti. La presentazione delle iniziative oggi a Milano: hanno partecipato il Presidente di BPER Banca Luigi Odorici, l'Amministratore delegato dell'Istituto Alessandro Vandelli e il pianista Ramin Bahrami.

“Sappiamo che parecchi cittadini vanno occupandosi della istituzione di una Banca Popolare modenese colla quale venire in aiuto specialmente delle classi lavoratrici del nostro paese”. Il 5 gennaio 1867 il quotidiano «Il Panaro», espressione dei liberali modenesi, apriva la colonna di cronaca locale con questa notizia, che era anche una speranza e un augurio. Cinque mesi dopo, il 12 giugno 1867, un atto notarile sanciva la nascita della “Banca Popolare di Modena”, promossa dalla Società Operaia di Mutuo Soccorso della città. Da allora l'Istituto è stato protagonista di ripetuti cambiamenti, si è adeguato alle trasformazioni indotte da due guerre mondiali e agli scenari economici e sociali in continuo mutamento. Oggi è BPER Banca, compie 150 anni, è capogruppo del Gruppo BPER, sesto in Italia, che raccoglie quattro banche territoriali per 1.200 filiali e oltre 11.000 dipendenti. BPER Banca è proiettata in una dimensione nazionale e internazionale ma resta sempre ancorata alla sua tradizione: l'attenzione al territorio, alla sua gente, alle sue attività.

Grazie alla relazione virtuosa con il territorio BPER Banca è diventata ciò che è ora: per questo l'anniversario viene celebrato a Modena il 10, 11 e 12 giugno con tre giornate di festa ed eventi offerti alla città e a tutti i beneficiari del radicamento dell'Istituto. Con un obiettivo condiviso: un'economia sostenibile e inclusiva, in cui banche, operatori dei mercati e investitori sappiano integrare sempre più i fattori sociali e ambientali nei propri processi decisionali. Di questo, ovvero di crescita economica e uguaglianza, parla anche Romano Prodi. Il 24 maggio alle 21.15 presenta al BPER Forum Monzani di Modena, in anteprima nazionale, il suo nuovo libro “Il piano inclinato” edito dal Mulino, in cui riflette su come disegnare un futuro migliore e affronta proprio il tema della crescita senza uguaglianza: “Una trappola che ha reso le nostre società più ingiuste”. Nel corso delle tre giornate di metà giugno si susseguono grandi eventi culturali in grado di emozionare e coinvolgere l'intera comunità: dal concerto di Paolo Fresu e Paola Turci (sabato 10 giugno alle 21.45 in Piazza Roma), all'incontro con l'autore Alessandro D'Avenia con “L'arte di essere fragili”, tratto dal best seller Mondadori (domenica 11 giugno alle 19 in Piazza Roma), dalla prima nazionale del recital con Michele Placido e Ramin Bahrami “Parole e Musica” (domenica 11 giugno alle 21.30) in Piazza Roma, alla lectio magistralis del premio Nobel per l'Economia 2015, Angus Deaton, sul palco insieme con Beppe Severgnini (lunedì 12 giugno alle 21 al BPER Forum Monzani).

Non poteva mancare un incontro dal taglio economico: nel corso della conferenza “L'Italia in trasformazione. Costume, politica ed economia”, in collaborazione con la casa editrice Il Mulino (domenica 11 giugno alle 11 alla Camera di Commercio di Modena), economisti e opinionisti come Alberto Quadrio Curzio, Marta Boneschi, Ernesto Galli della Loggia approfondiscono il rapporto fra l'economia di mercato e le strategie politico-economiche per l'inclusione e la coesione sociale. Per ripercorrere la storia di BPER Banca, che è anche quella del territorio e dell'intero Paese, si è scelta una modalità originale: il primo libro illustrato che applica la visual history alle vicende di una banca e dei suoi territori. “150 anni di valori. Storia illustrata di BPER Banca”, questo il titolo del volume a cura di Paolo Battaglia, propone oltre mille immagini tratte dagli archivi dell'Istituto e delle banche entrate via via a far parte del Gruppo, oltre che dall'archivio storico della Fondazione Fotografia di Modena. Un progetto editoriale che si propone di presentare la vita di un istituto di credito sotto una luce nuova e che non si limita a rimanere sulla carta, ma diventa anche una mostra omonima, allestita presso la Chiesa di San Carlo a Modena. L'anniversario rimarrà per sempre impresso anche sul francobollo celebrativo, che verrà emesso dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell'ambito della serie tematica “Le eccellenze del sistema produttivo ed economico”, 150 anni dopo la fondazione della Banca, ovvero lunedì 12 giugno.

Come location per queste tre giornate di eventi sono stati scelti luoghi fortemente identitari per la città di Modena e per la Banca: via San Carlo, dove ha sede la Direzione generale, Piazza Roma, antistante al Palazzo Ducale, il BPER Forum Monzani, centro di formazione e cultura dell'Istituto, la Camera di Commercio di Modena. L'impegno di BPER Banca nei confronti della promozione culturale va però anche oltre queste tre giornate. L'Istituto, infatti, ha avviato un importante progetto di valorizzazione del proprio patrimonio artistico, con l'obiettivo di assicurare non solo maggiore fruibilità ai dipinti di una collezione straordinaria che raccoglie capolavori dal ‘400 al ‘700 con punte di rilievo assoluto (da Canozi da Lendinara ai Carracci, da Guido Reni al Guercino), ma anche di avviarne una più matura modalità di tutela. L'obiettivo è quello di realizzare un percorso espositivo che possa promuovere un processo organico per la conservazione e la valorizzazione di questo patrimonio, che rappresenta un'eccellenza fra le corporate collection a livello nazionale. A fianco della collezione di dipinti avrà opportuna visibilità anche l'archivio storico della Banca Popolare di Modena. La presentazione in dettaglio di questo importante progetto, che è in avanzata fase di realizzazione, avraà luogo a settembre, mentre l'apertura è prevista a inizio ottobre.

Inoltre la Banca è stata al fianco di un'eccellenza artistica di matrice modenese fin dalla sua fondazione: Spira Mirabilis, l'ensemble under 35 senza direttore, composto solo da strumentisti di talento affermati in orchestre internazionali. Il progetto è nato nel 2007 grazie a giovani musicisti che da tutta Europa si incontrano per studiare, sperimentare e approfondire. Ora BPER Banca ha scelto di fare un passo in più: sarà il partner esclusivo della tournèe che l'orchestra sta preparando per fine 2017 e inizio 2018 con molte tappe in tutta Italia. Si consolida, poi, la presenza di BPER Banca accanto a uno dei Premi letterari più importanti d'Italia: quest'anno l'Istituto è sponsor della 71esima edizione del Premio Strega, oltre che del Premio Strega Giovani e del Premio Strega Ragazze e Ragazzi, che sostiene da alcuni anni. Il prestigioso Premio quest'anno proclamerà il vincitore il 6 luglio a Roma, al Ninfeo di Villa Giulia. BPER Banca, infine, non mancherà all'evento musicale dell'anno: sarà partner ufficiale del maxi concerto del 1° luglio prossimo, al Parco Ferrari di Modena, per i primi 40 anni di carriera di Vasco Rossi.


Nel corso del suo intervento all'evento di presentazione il Presidente di BPER Banca Luigi Odorici ha dichiarato: “Queste importanti celebrazioni sono l'occasione per rappresentare, con legittimo orgoglio, un lungo e ininterrotto percorso di crescita, nato dalla scommessa coraggiosa di un gruppo di cittadini illuminati poco dopo la metà dell'800. Molto tempo è trascorso da allora e quella che era una piccola banca locale è diventata un grande Gruppo bancario nazionale, protagonista di successo in uno scenario in continua evoluzione e già pronto ad affrontare le sfide del futuro. Oggi come allora è fondamentale lo stimolo costante ricevuto dalla relazione virtuosa con i territori serviti, insieme con l'impegno quotidiano di tutti coloro che hanno lavorato nell'Istituto, la cui azione si è costantemente ispirata a un patrimonio di valori cardine rimasto immutato nel tempo”.


Alessandro Vandelli, Amministratore delegato di BPER Banca, ha a sua volta affermato: “Credo che il principale motivo di interesse che oggi ci induce a parlare di noi, lasciando per una volta da parte numeri e bilanci, riguardi la vita dell'Istituzione, delle persone e dei territori. Una vita animata da storie individuali e collettive, che hanno attraversato un secolo e mezzo di eventi, anche drammatici, e una lunga serie di trasformazioni fino a consegnarci oggi, grazie al lavoro appassionato delle generazioni che si sono succedute, un Gruppo bancario sano e solido, capace di fare fronte alle molteplici esigenze delle comunita? cui tanto ha dato e dalle quali tanto ha ricevuto. Ecco perche? il filo conduttore delle numerose iniziative in programma è proiettato all'esterno, con l'obiettivo di contribuire a una riflessione comune su temi importanti per l'economia del futuro: inclusione, riduzione delle disuguaglianze, sostenibilità. E' un modo, credo, per essere fedeli proprio a quei principi fondanti che ci caratterizzano da 150 anni”.


Per ulteriori informazioni sul programma vedi LINK

Nella foto: il manifesto affisso il 30 giugno 1867 per annunciare alla cittadinanza la nascita del nuovo Istituto.

e-max.it: your social media marketing partner

Programmazione del TitoloTV


#tolktolk. Il business che passa dal web

LIVE 14 giugno 2017 dalle 19:00 dallo Scrambler Ducati Food Factory (BO)
Riprese video a cura del TitoloTV, regia Donato Francesco Bianco.

Il Cinema di Francesco Maggiore

La Musica di Fabio Alberti

Atto x Atto con Fabrizio Romagnoli


 




Direttore Responsabile:   Donato Francesco Bianco        Editore:   Bianca Zanardi
Gli articoli sono coperti da copyright, è assolutamente vietata la riproduzione se non riportante la dicitura  FONTE: ilTitolo.it
Tutti i diritti sono riservati. Site c
reated by il NetWork ®


Design by vonfio.de

I cookie ci aiutano a fornire piena efficienza ai nostri servizi, continuando a navigare sul sito, ne accetti l'utilizzo. Per Informazioni.