63 letture

Melendugno sempre più turistica grazie ai nuovi innovativi servizi estivi

Si rivolgono ai turisti ma non solo i servizi attivati in questi giorni dal Comune di Melendugno per agevolare le visite nel nostro territorio, gli spostamenti da e verso le marine, anche serali.


Ad illustrare nel dettaglio le novità è Angelica Petrachi, Consigliera del Comune di Melendugno con delega al Turismo, a partire dalle mappe Visit Melendugno: “Sono contenta e fiera del bel lavoro realizzato. Abbiamo stampato 30.000 copie di mappe turistiche, non una mera stampa ma lo studio su misura di un intero territorio che comprende Melendugno, Borgagne e tutte le marine con le principali attrazioni segnalate.  La mappa è stata disegnata dalla bravissima grafica Chiara Rescio, un lavoro certosino durato mesi ma che con soddisfazione porterà nelle mani dei nostri ospiti qualcosa di meraviglioso e unico. Le mappe saranno distribuite in tutte le strutture ricettive, nei punti informativi e operativi commerciali, per poter essere donate gratuitamente ai nostri ospiti”.

 

Confermato inoltre il servizio pubblico dei mini bus elettrici e il nuovo bus panoramico: “Si tratta di un servizio d’eccellenza che è partito nel 2012 e che ogni anno miglioriamo e potenziamo – spiega la consiglieraPetrachi – il servizio, attivo dal 1 giugno, terminerà il 30 settembre. Il Terramareinbus, che collega l’entroterra alle marine, è partito il 1 luglio e da quest’anno sarà attivo anche con un servizio serale dalle 21 alle 2 di notte. Manca veramente poco, poi, all’attivazione del bus panoramico con guida turistica a bordo. Si chiama Melendugno city tour il giro che parte da Melendugno e attraversa le tappe più note e amate del nostro territorio. Sarà un servizio a pagamento con riduzione per i titolari della Melendugno card”.

L’innovazione si presta al turismo, poi, con l’app SmartDuc: “Il turista che soggiorna nel nostro territorio potrà avere comodamente sul proprio smartphone la Melendugnotoyoucard che andrà a sostituire la Melendugno card cartacea. È sufficiente scaricare l’app e la struttura ospitante caricherà tramite la piattaforma i punti maturati dal proprio soggiorno permettendo di usufruire dei servizi gratuitamente e avendo delle riduzioni sulle visite guidate nell’area archeologica”.

Language »