Lugano, 4° Film Festival Diritti Umani

Condividi:
Lugano, 4° Film Festival Diritti Umani
13 settembre 2017

Sono due prime svizzere i film di apertura e chiusura della quarta edizione del Film Festival Diritti Umani Lugano: Plastic China di Jiu-liang Wang e Risk, ultimo lavoro della regista premio Oscar Laura Poitras. Al via inoltre una collaborazione con il portale Biglietteria.ch per la prevendita di biglietti e abbonamenti.


Lugano, 4° edizione Film Festival Diritti Umani si aprirà con due documentari presentati in prima svizzera in apertura e chiusura del programma. Due lavori di grande intensità che racchiuderanno tra loro un programma composto da altri 18 lungometraggi, a cura dei co-direttori Olmo Giovannini e Antonio Prata.

Alla serata d’apertura, martedì 10 ottobre (ore 20:30), verrà mostrato Plastic China di Jiu-linag Wang, presentato in prima mondiale all’ultimo Sundance Festival. Il documentario illustra il grande paradosso della Cina, potenza economica faro a livello mondiale e al contempo maggiore importatrice di rifiuti plastici, provenienti soprattutto dall’Occidente. Uno spaccato intenso della realtà stravolta delle famiglie che vivono in mezzo ai rifiuti, facendone il proprio lavoro e la propria casa. Un invito a porsi interrogativi legati alla coscienza etica ed ecologica del consumo internazionale.

Domenica 15 ottobre (ore 20:00), il festival si congederà invece dal proprio pubblico con Risk, di Laura Poitras, dedicato al controverso personaggio di Julian Assange. Il film, bloccato per un anno dalle azioni legali dello stesso fondatore di WikiLeaks, si inserisce nel solco del precedente lavoro di Laura Poitras, Citizenfour,  premio Oscar nel 2015. Dopo Edward Snowden, l’oggetto del lungo e complesso lavoro d’indagine della regista, si concentra in questo film sulle azioni, i sogni e i paradossi di Assange e del suo entourage. Un documentario dalle tinte thriller, che affronta temi fondamentali come la libertà dell’individuo e la libertà di espressione, nella loro nuova dimensione nell’epoca di internet.

In questa edizione vi sarà la possibilità di acquistare biglietti in prevendita e abbonamenti direttamente sulla piattaforma Biglietteria.ch. I biglietti per Plastic China e Risk saranno disponibili già da mercoledì 13 settembre.

I partner del Festival
Anche quest’anno sono molti gli enti, le associazioni e le ONG che hanno confermato la loro partnership di contenuto con il Festival, sia per le proiezioni in orario scolastico che per quelle serali e durante il week end. Tra queste: Alliance Sud, AMCA, Amnesty International, COOPI Suisse, FOSIT, Franklin University Switzerland, Helvetas Swiss Intercooperation, Sacrificio Quaresimale. Si rinnova inoltre il media partenariato con RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana.

Il Film Festival Diritti Umani Lugano ha costituito insieme ad altri attori il network nazionale dei Film Festival e Forum sui Diritti Umani, creato nel 2015 insieme a FIFDH di Ginevra e Human Rights Film Festival Zurich. Oltre confine, il Festival collabora anche con il Festival dei Diritti Umani di Milano.

Commenti