La stanza di Jacob

Condividi:
La stanza di Jacob
18 dicembre 2017

Il Teatro Poesia presenta al Teatro Dehon di Bologna un testo di Renato Barilli, tratto dall’omonimo romanzo di Virginia Woolf, il terzo dei romanzi dell’autrice, il primo capolavoro.


La Stanza di Jacob è scritto per due personaggi, Madre e Figlio, si articola in alcune lettere che i due si scambiano. In scena un dialogo epistolare fra la madre, Betty Flanders, una Lady della provincia inglese e il figlio Jacob, giovane intellettuale scapestrato. La vicenda parte dalla fine dell’800, fino ai primi anni della Grande Guerra, dove Jacob rimane vittima del Conflitto e avendo come epilogo quindi una drammatica conclusione.

Un atto unico breve, ma intenso che entra nell’intimo dei personaggi e nelle loro particolari caratteristiche. Adattato per il teatro da Renato Barilli, viene così portato in scena da tre attori: Silvana Strocchi (la madre), Nicola Fabbri (Jacob), Valentina J . Fabbretti, (la giovane Fanny Elmer).

Interpreti: nella foto Silvana Strocchi (Betty Flanders);
Nicola Fabbri (Jacob);
Valentina J. Fabbretti (Fanny Elmer);
Regia: Silvana Strocchi;
Scene: Giorgio Drioli;
Costumi: Elisabetta Muner;
Musica a cura di Mario Volpi.

La stanza di Jacob
Martedì 19 Dicembre ore 21
Prezzo speciale: intero 10 Euro – ridotto 5 Euro
(I biglietti sono in vendita esclusivamente presso la biglietteria del Teatro Dehon ore 15-19)

Ulteriori info http://www.teatrodehon.it/

Commenti