Il calcio e la musica schierati per le zone colpite dal sisma

Il calcio e la musica schierati per le zone colpite dal sisma
26 agosto 2018

Dal 30 agosto al 2 settembre il “Jazz italiano” dedica quattro giornate di concerti alle zone colpite dal sisma.


Camerino, Scheggino, Amatrice e L’Aquila, quattro città che vedranno esibirsi centinaia di musicisti provenienti da tutta Italia nei luoghi più rappresentativi delle quattro città. La manifestazione è stata fortemente voluta dal MIBAC, dal Direttore Artistico dell’iniziativa nonché presidente della Federazione Nazionale “Il Jazz Italiano” Paolo Fresu e dai quattro Sindaci delle città coinvolte.

 

Non sarà solo la musica a sostenere le terre colpite dal sisma, ma anche il calcio con una partita di beneficenza; il 1° settembre alle ore 12:00 nello Stadio Gran Sasso d’Italia dell’Aquila, la “Nazionale Italiana Jazzisti” affronterà la squadra “AmiciAmatriceAquila” composta da istituzioni aquilane e amatriciane, personaggi della cultura e dello spettacolo uniti in campo per la solidarietà.

 

“Lo sport, l’arte e la cultura sono straordinari strumenti per stimolare ed elevare i cuori e le menti delle persone – dichiara Pierluigi Biondi Sindaco dell’Aquila. La partita di beneficenza che si svolgerà all’Aquila nell’ambito della manifestazione “Il jazz italiano per le terre del sisma” è uno degli esempi di come il divertimento e lo svago di quei giorni saranno profondamente legati alla solidarietà e alla vicinanza alle popolazioni che nel 2009 e il 2016 hanno vissuto momenti dolorosi e durissimi, ma che caparbiamente si sono rialzate e iniziato un percorso di recupero dell’identità e dei luoghi feriti dal terremoto”.

 

“Il jazz e la cultura in generale hanno dato e stanno dando molto ad Amatrice in termini di spettacolo, creando l’occasione per momenti comunitari che ricorderemo per sempre – sottolinea Filippo Palombini Sindaco di Amatrice. Ora questa Partita del Cuore, alla sua seconda edizione viene giocata in una città per molte ragioni sorella di Amatrice, L’Aquila, è un’altra dimostrazione di come insieme, l’arte possa aiutare, confortare, fare comunità.”

 

Per la Nazionale Jazzisti scenderanno in campo tra gli altri Paolo Fresu, Reinaldo Santiago, Piji Siciliani, Max Paiella, mentre la AmiciAmatriceAquila schiererà l’attore Attilio Fontana, il conduttore di RadioRai1 Max De Tomassi, originario di Amatrice, lo scultore Davide Dormino, Massimo Pirozzi. A dare il calcio d’inizio, il Sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi.

 

Il ricavato della partita andrà a finanziare borse di studio per due giovani musicisti, uno aquilano e l’altro amatriciano.

Sempre il 1° settembre a L’Aquila alle ore 22:00 è prevista una Jam Session per la raccolta fondi organizzata dalla NIJ Onlus in collaborazione con l’Associazione dei Jazz Club Italiani presso la Piazzetta del Sole.

 

Si ringrazia per la preziosa collaborazione Horto Culturale Amatrice onlus, Associazione no-profit che tramite le molteplici attività culturali si pone come obiettivo quello di “rigenerare” un territorio così fortemente colpito e che sente il bisogno di un ritorno alla “normalità”, lavorando sui giovani attraverso l’arte.

 

NIJ ONLUS

La Nazionale Italiana Jazzisti Onlus nasceva cinque anni fa proprio da due operatori del settore che si incontrano e si svelano il loro sogno comune: una nazionale del jazz italiano. “Togliamoci gli strumenti e mettiamoci gli scarpini” si dicono. Detto, fatto, il sogno pian piano diventa realtà e una bozza di quella che attualmente è una realtà viva, entusiasta, felice scende in campo nel mitico stadio Curi di Perugia nel luglio 2013, proprio il giorno dell’inaugurazione dell’Umbria Jazz Festival, e incontra la prestigiosa Nazionale Italiana Cantanti.

 

Ad oggi sono state due le gare ufficiali contro la NIC; l’anno dopo, sempre a Perugia, ad aprire la kermesse musicale dell’Umbria Jazz Festival.

Nelle prime uscite ufficiali, la NIJ ha goduto anche del supporto tecnico e professionale di Walter Novellino in veste di allenatore.

 

Ma la vittoria più importante della Nazionale Italiana Jazzisti è quella in favore della solidarietà: in quelle due gare ufficiali sono stati venduti oltre 7.400 biglietti e raccolti fondi per un totale di 55mila euro tutti devoluti alle varie associazioni coinvolte (l’Associazione Giacomo Sintini, che sostiene la lotta contro il cancro, l’A.U.L.C.I., Associazione Umbra per la Lotta alle Cardiopatie Infantili, e l’Associazione Avanti Tutta Onlus che opera per l’introduzione della pratica sportiva nei protocolli di terapia contro il cancro).

 

Non ultima, la jam session organizzata a margine della Partita di Perugia del 2014 che ha visto per la prima volta elementi della Nazionale Jazzisti unirsi con artisti della Nazionale Cantanti (citiamo Enrico Ruggeri, Raphael Gualazzi, Pierdavide Carone e i Sonohra) in un estemporaneo concerto di beneficenza.
La compagine della NIJ è rappresentata dai Presidenti Onorari (nonché stimati jazzisti di fama Internazionale) Franco D’Andrea, Enrico Intra e Enrico Pieranunzi.

 

Nella Nazionale si annoverano nomi molto noti del jazz italiano (Paolo Fresu, Max Paiella, Roberto Gatto, Gianluca Petrella, Fabrizio Bosso, Javier Girotto, Stefano Di Battista, Rosario Giuliani e l’outsider Alessandro Mannarino) e ci sono molte giovani stelle del nostro panorama musicale (Walter Ricci Matteo Bortone, Alessandro Presti, Piji, Daniele Sorrentino, per citarne qualcuno) con tantissimi altri musicisti attivi nel panorama musicale italiano ed internazionale.

 

Prerogativa della squadra è anche l’apertura a tutte le figure professionali che ruotano attorno al settore: dai giornalisti agli agenti, dai fotografi ai produttori discografici.

 

La Nazionale Italiana Jazzisti si è costituita in Associazione Onlus per contribuire direttamente alla devoluzione degli incassi delle iniziative alle tante altre Associazioni e strutture che hanno bisogno di un sostegno e di un aiuto anche economico. E sono ancora parecchie le partite giocate per raccogliere fondi: a Perugia al “Renato Curi”, in occasione dell’inizio di Umbria Jazz 2015 contro la ItalianAttori (con Luca Zingaretti, Enzo Decaro, Edoardo Leo, Sebastiano Somma e tanti altri), due partite a L’Aquila (2015 e 2017) in occasione delle Giornate del Jazz per L’Aquila e Amatrice, la “Partita dei Sogni” organizzata in occasione del Jazzit Fest 2017 a Feltre (BL) e ancora tante altre.

Commenti