Il nuovo Caparezza, prigioniero e libero

Condividi:
Il nuovo Caparezza, prigioniero  e libero
23 settembre 2017

A tre anni dall’ ambizioso progetto “Museica”, il rapper di Molfetta ritorna con l’ album “Prisoner 709” e il singolo “Ti fa stare bene” che inaugurano un nuovo percorso introspettivo.


Sapete che cosa significa “Prosopagnosia?” è un deficit percettivo acquisito o congenito del sistema nervoso centrale che impedisce ai soggetti che ne vengono colpiti di riconoscere i tratti di insieme dei volti delle persone. Caparezza apre il suo nuovo album dichiarando di non sapere più riconosce se stesso e inaugura così un percorso di autoanalisi e critica che, con ironia, colpi di scena e tante contaminazioni musicali e letterarie, affronta soprattutto i suoi demoni, le sue paure. “Dopo 17 anni di dischi e di concerti mi sono sentito un po’ intrappolato in questa vita. Ho voluto raccontare questo stato d’animo. Sono sempre stato ironico e divertente, lo sono ancora ma ci sono anche i momenti di crisi.”

A questo si è aggiunto un problema di salute chiamato acufene, un fischio continuo alle orecchie causato dai volumi ai quali spesso sono sottoposti i musicisti, un male quanto mai problematico per il suo mestiere e che lo ha in qualche modo messo in discussione. Persino il suo tono della voce nel nuovo album “Prisoner 709” sembra più profondo, oscuro e le rime, sempre originali e ricercate, perdono ogni riferimento sociale e all’ attualità diventando un mezzo per indagare esclusivamente su se stesso. Il rapper nelle 16 tracce del disco cerca di liberarsi dalla sua prigionia mentale cercando la soluzione nella religione, nella filosofia, nella mitologia, nella psicanalisi non trovando però mai una soluzione ma facendoci viaggiare con la fantasia, creando nuovi capitoli interessanti come “Confusianesimo”  e “Larsen”. La sua liberazione arriva proprio nella canzone scelta come singolo “Mi fa stare bene”: “Soffia nelle bolle con le guance piene e disegna smorfie sulle facce serie”: è un coro di bambini a suggerire a Caparezza alcune cose da fare per ritrovare la libertà. Basta autocommiserazione.

Il nuovo album “Prisoner 709”, registrato tra Molfetta e Los Angeles con la collaborazione di Chris Lord-Alge, produttore di grandi artisti (Bruce Springsteen, Joe Cocker, Green Day) che ha già lavorato con Caparezza per la realizzazione di “Museica”, contiene sedici tracce composte interamente da Caparezza, con la partecipazione di John De Leo, Max Gazzè e DMC (la mente dei grandi Run Dmc) in quattro tracce del disco. I preparativi per il tour che farà conoscere Prisoner 709 sono già cominciati, ma il concept è top secret come tutto ciò che lo riguarda, prima dell’uscita. Debutto ad Ancona venerdì 17 novembre, 18 Bari, 24 Firenze, 25 Bologna, 28 Napoli, 29 Roma, 1 dicembre Brescia, 2 Padova, 6 Milano, 7 Torino PalaAlpitour.

Informazioni:
www.radiobudrio.it
https://it-it.facebook.com/radiobudrio
MUSICAL EXPRESS è un programma di Fabio Alberti, in onda tutti i giorni alle 10,10 – 15,10 – 21,00 su Radio Budrio

Commenti