il Titolo Giornale di Arte, Cultura e Spettacolo Reg. al Tribunale di La Spezia n.° 3 del 07/06/10 ROC 20453 P.I. 01219600119

Intestazione archivio

Dal 2016, sul canale il TitoloTV, attivo il servizio di diretta streaming e podcast grazie al format televisivo L.E.O.© (Live Event Online ).

Un eBook della Liber Iter per gli amanti del genere fantasy e horror.


La Camera di OzioMolto spesso il curioso infastidisce coloro che hanno da nascondere qualcosa, che hanno interesse a mantenere il mistero perché la verità non venga a galla, coloro che approfittano dell'ingenuità, l'ignoranza e la superficialità di molti per portare avanti i propri intenti.

In un’era non precisata del futuro a qualche milione di anni da oggi, Ozio si trova imprigionato in una misteriosa valle ai piedi dell’antico Borgo di Lume. Il percorso di crescita personale che compie nel rendersi conto delle mostruosità a cui deve far fronte è costellato di visioni che lo disorientano distorcendo la percezione della realtà e mettendo a dura prova il suo raziocinio.

Un incalzante susseguirsi di esperienze, tra mondo reale e onirico, condurrà Ozio ad espandere la propria percezione per ostacolare un disegno perverso di caos e distruzione durante il quale capirà e dovrà accettare la propria condizione di predestinato.
Sensazioni, impressioni, premonizioni della vita di tutti i giorni non costituiscono trascurabili incidenti nel percorso quotidiano, ma precise indicazioni dalle quali un attento osservatore può trarre importanti ammonimenti per indirizzare la propria essenza verso lo scopo per cui è stata creata.

Il romanzo scorre veloce verso l'epilogo confondendo e coinvolgendo il lettore in questa realtà distorta proprio nel modo di esporre i fatti e l'esposizione diventa messaggio stesso, informazione e forma di coinvolgimento in una situazione che nel protagonista più volte crea il panico di chi non distingue più il vero dal falso.


L'ambientazione della storia e insolitamente fine ottocentesca benché si parli del futuro e il linguaggio stesso e studiatamente in forma arcaica, voce del protagonista stesso che ci racconta la storia in prima persona.

Si tratta di una lettura insolita che lascia comunque una punta di dubbio, suggerendo indirettamente che la natura porta con se un ceppo di male così profondo e radicato, con una consistenza quasi tangibile che non possa essere estirpato, ma giaccia silente finché l'uomo riesce a contenerlo senza farsi inquinare.

Un fantasy? Un horror? I cultori di entrambi i generi possono facilmente apprezzare questo romanzo, ma chiunque si può addentrare nei meandri di questa lettura che alla fine non e altro che l'emblema di una lotta profondamente radicata tra bene e male.

La Camera di Ozio  eBook a euro 5,99

e-max.it: your social media marketing partner


il Titolo è un Periodico web di Arte, Cultura e Spettacolo.
Iscritto nel Registro della Stampa presso il Tribunale di La Spezia al n. 3 del 07/06/10
Editore e Direttore Responsabile: Donato Francesco Bianco
Ogni contenuto è soggetto a copyright. La riproduzione è riservata e concessa previa autorizzazione.


Design by vonfio.de

I cookie ci aiutano a fornire piena efficienza ai nostri servizi, continuando a navigare sul sito, ne accetti l'utilizzo. Per Informazioni.